Le SD diventeranno micro

di |
logomacitynet696wide

L’associazione dei sostenitori del formato Secure Digital annuncia schede piccole quanto l’unghia di un dito. Spesse un millimetro saranno destinate al mercato della telefonia.

All’orizzonte c’è una nuova evoluzione per le memorie SD. Il gruppo di aziende che sostiene lo standard, i cui maggiori protagonisti sono Matsushita, SanDisk e Toshiba, ha infatti annunciato di avere dato il via alla finalizzazione di una nuova versione denominata microSD e che quale obbiettivo primario ha quello di miniaturizzare le schede al punto di rendere piccole quanto l’unghia di un mignolo (11×15 millimetri) e spesse appena un millimetro.

trans flash micro sd

Tra le altre caratteristiche delle microSD anche la compatibilità  totale con il formato TransFlash, il che le rende già  da oggi utilizzabili in centinaia di dispositivi che supportano questo standard. SanDisk, che promuove Transflash, entro l’anno migrerà  la sua linea di memorie baste su di esso, verso microSD già  dall’estate. Le microSD sono anche tecnologicamente compatibili con le schede SD tradizionali e le miniSD anche se per utilizzarle in questo tipo di slot sarà  necessario un adattatore.

Le microSD sono schede pensate specificatamente per il mercato della telefonia cellulare e del wireless da viaggio in genere. I produttori grazie ad esse hanno la possibilità  di costruire dispositivi di dimensioni più ridotte e di abbattere i costi diminuendo la quantità  della memoria integrata.