Le olimpiadi in QT streaming?

di |
logomacitynet696wide

La NBC si e’ aggiudicata da tempo i diritti televisivi americani per le olimpiadi, forse il nostro fedele QuickTime ce le fara’ godere in streaming.

La NBC e’ uno dei maggiori network televisivi statunitensi (gli altri, storici, sono la ABC e la CBS a cui si puo’ aggiungere la Fox) ed e’ anche la televisione delle olimpiadi (per tutti gli americani) che tra un mese avranno inizio in Australia.

NBC e la Quokka curano il sito NBCOlympics e assieme alla Axient Communications serviranno streaming video dei giochi. Sembra che la cosa non infranga le ferree (e costose) concessioni televisive dell’evento curate dal Comitato Olimpico Internazionale (che ha messo in guardia tempo fa chi voleva tentare l’impresa).

La NBC non e’ visibile in Europa (come anche gli altri canali USA, fondamentalmente per problemi di diritti televisivi), tranne talune parti che vengono ripetuti dalla CNBC, e sembra che anche l’opzione QT ci verra’ negata, ma non e’ detto che “fatta la legge, trovato l’inganno”.

Il network Axient OctaneSM (che fara’ la Akamai della situazione, tanto per intenderci) si e’ impeganato a verificare che la richiesta di streaming venga prima controllata e, se proveniente da un ISP americano, in tal caso potra’ essere soddisfatta (20 minuti al giorno).

Riusciremo dall’Italia a godere di questa opzione? Non riusciremo?

La curiosita’ e’ comunque verificare che nemmeno la NBC (proprietaria della quale e’ la mastodontica General Electric), molto amica -interessata- di Microsoft (assieme hanno una televisione via cavo che procura tutte le news al network stesso e che si chiama MSNBC), si puo’ fidare ed affidare allo streaming di casa Microsoft (Windows Media Player), infatti hanno scelto QuickTime di Apple. Certo… se ne vergognano un po’ e in tutto il comunicato ufficiale non si fa il ben che minimo cenno alla tecnologia usata.

Sconfitta per Microsoft ma anche per la piu’ importante concorrente dello streaming video: Real Networks. Grande esposizione per Apple QuickTime.