Leopard, 300 nuove funzionalità 

di |
logomacitynet696wide

Apple presenta le nuove funzioni di Leopard. 300 punti di forza per sostenere la crescita del mondo Mac e l’assalto all’universo digitale

300 nuove funzionalità . Questo il numero con coi Apple sottolinea il livello di innovazione di Leopard nei suoi comunicati. In evidenzia il nuovo Desktop e Dock con Stacks, un nuovo modo intuitivo di organizzare i file; un Finder aggiornato dotato di Cover Flow’„¢ e un nuovo modo di navigare fra i file e condividerli fra più Mac; Quick Look, un nuovo modo di vedere in anteprima la maggior parte dei file senza aprire l’applicativo; Time Machine, un nuovo modo di fare automaticamente il back up e il restore dei file persi sul proprio Mac®; Spaces, una nuova potente funzionalità  per creare gruppi di applicazioni e cambiare all’istante fra loro; versioni migliorate di iChat e Mail, che permettono all’utente di comunicare in modo ancora più creativo.

“Leopard è ad oggi la migliore release di Mac OS X, che supera anche Tiger, e accrescerà  ulteriormente la leadership di Mac OS X come sistema operativo più avanzato e innovativo al mondo,” ha affermato Steve Jobs, CEO di Apple. “Crediamo che Leopard piacerà  sia ai clienti attuali, sia a quelli potenziali, e contribuirà  a rendere il mac ancora più famoso.”

Leopard include un Dock completamente rinnovato dotato di Stacks, che possono aiutare a gestire il caos del desktop dell’utente causato dai download dal web e dalle mail. Con un click di mouse, gli utenti possono facilmente allineare i contenuti della pila di file per poter facilmente vedere ogni singolo elemento che la compone. Il Finder di Leopard è stato completamente riprogettato, con l’aggiunta di Cover Flow come modalità  innovativa per scorrere velocemente e trovare file e applicativi. La nuova Barra Laterale del Finder semplifica l’organizzazione di file su un Mac, e aggiunge un facile accesso ai Mac e ai PC condivisi su una rete domestica. Gli abbonati a .Mac possono inoltre utilizzare la nuova funzionalità  “Torna al mio Mac” per cercare file sul proprio Mac e accedervi in remoto attraverso Internet. Nuovo in Leopard è anche Quick Look, un nuovo e innovativo modo per gli utenti di visualizzare all’istante quasi tutti i file, anche file play media, senza la necessità  di aprire un applicativo.

Grazie alla sua capacità  unica di permettere agli utenti di viaggiare avanti e indietro nel tempo per trovare file, applicazioni, foto o altri media digitali cancellati, Time Machine rappresenta un modo rivoluzionario di proteggere la vita digitale dell’utente. Con un semplice click di impostazione Time Machine fa automaticamente una copia aggiornata di qualsiasi cosa presente sul Mac. Nell’eventualità  che un file venga perso, gli utenti possono cercarlo indietro nel tempo utilizzando Spotlight’„¢ di Mac OS X per trovare e recuperare all’istante il file. Time Machine puo’ automaticamente salvare un Mac su un hard disk esterno connesso con un cavo FireWire® o USB, o su un server, o, in modalità  wireless su una base AirPort Extreme® con un hard drive collegato.

Leopard include inoltre tre nuove tecnologie che traggono vantaggio dai più recenti sviluppi nei processori: pieno supporto nativo 64-bit per permettere agli applicativi di trarre pieno vantaggio della capacità  di calcolo a 64-bit mentre fa contemporaneamente girare gli applicativi e driver esistenti a 32-bit per Mac OS X; facile ottimizzazione e programmazione multi-core che trae vantaggio dei più recenti processori Intel; e Core Animation, che aiuta gli sviluppatori a creare con facilità  per i propri applicativi interfacce utenti animate belle come Spaces e Time Machine di Leopard.

Ulteriori funzionalità  in Leopard elencate da Apple sono

* Mail in Leopard, offre molti modi per personalizzare e aggiungere uno stile personale alle email rispetto a prima, con oltre 30 fantastici stili e schemi di ‘cartoleria’ che hanno una resa magnifica sia su un Mac che su un PC Windows; Notes, rende il prendere e l’organizzare appunti semplice come comporre e leggere mail; To Dos, per la creazione di liste di cose da fare visualizzabili direttamente in Mail e sincronizzate automaticamente con iCal®; e i rilevatori di dati che trovano automaticamente numeri di telefono, indirizzi ed eventi in modo che questi dati possano essere facilmente aggiunti alla Rubrica o nell’agenda di iCal;

* iChat di Leopard con iChat Theater, permette agli utenti di mostrare foto, presentazioni, video e file in video conference; effetti Photo Booth, che permettono agli utenti di trasformare i loto video iChat in tempo reale con divertenti distorsioni ed effetti colore; e sfondi per il video che permettono agli utenti di scegliere qualsiasi foto o video per la Chat, in modo che sembrino in qualsiasi parte del mondo, o in nessuna;

* Leopard iCal introduce potenti funzionalità  di agenda di gruppo basata sullo standard aperto CalDAV che semplifica l’organizzazione e il coordinamento delle agende con altre persone;

* Spaces, da agli utenti una modalità  nuova, efficace e ordinata di creare spazi personalizzati sul desktop con solo gli applicativi o i file necessari per un determinato progetto, e la possibilità  di passare da uno spazio all’altro velocemente con il mouse o un tasto;
* Web Clip, che porta qualsiasi cosa l’utente voglia all’interno di una pagina web con widget live in Dashboard;

* Boot Camp, che rende possibile far girare nativamente Windows sui Mac con processore Intel;

* nuovi tool di sviluppo, inclusi Xcode® 3 con un editor di nuova generazione; un Interface Builder completamente nuovo per una integrazione più facile di effetti di animazione in un applicativo; debugging più semplice; supporto per Objective-C 2.0; DashCode, una modalità  migliore per creare nuovi widget per Dashboard senza scrivere una linea di codice; e Xray, un nuovo applicativo per ottimizzare le prestazioni dell’applicativo.

Il rilascio di Mac OS X versione 10.5 Leopard è previsto in ottobre e sarà  disponibile attraverso Apple Store® (www.apple.it), i negozi retail Apple e i rivenditori autorizzati Apple ad un prezzo Apple Store di 129 (iva inclusa) per la licenza utente singolo. Il Family Pack di Mac OS X Leopard è pensato come licenza per cinque utenti in uno stesso luogo e sarà  disponibile per un prezzo Apple Store di 199 euro (iva inclusa). Prezzi volume e manutenzione sono disponibili presso Apple.