L’euro vola e gli “internauti” di casa nostra ne approfittano

di |

Secondo alcuni dati diffusi da eBay, sono già  700.000 gli oggetti importati dagli Stati Uniti nel nostro Paese, nel solo primo trimestre di questo anno. E il sito di vendite on line deve dire grazie, prima di ogni altra cosa, al dollare debole.

Sarà  per via dell’accresciuto valore dell’euro o perché il commercio elettronico sta poco per volta diventando una realtà  anche nel nostro Paese, fatto sta che nei primi 3 mesi del 2008 gli italiani hanno comprato dagli Usa, attraverso eBay, quasi 700.000 oggetti il che rappresenta una crescita del 18% rispetto ai primi 3 mesi del 2007, maggiore che nel Regno Unito (che ha visto un incremento di importazioni dagli Stati Uniti dell’ 11%).

Ma cosa comprano gli italiani dagli Stati Uniti? Tra le categorie merceologiche in cui il fenomeno dell’import è cresciuto di più spiccano le attrezzature sportive (+63%) , gli accessori e i ricambi per autovetture (+56%), seguiti da strumenti e forniture per ufficio (+47%) e fotografia (+44%). Da evidenziare poi una crescita importante dell’import anche nel settore degli strumenti musicali (+42%).

I quasi 150.000 italiani che, tramite eBay, hanno comprato uno o più oggetti dagli Stati Uniti nel corso del primo trimestre 2008 hanno speso in media 56 dollari per ciascun acquisto; più di spagnoli e francesi (rispettivamente 52 e 55 dollari) e appena meno di inglesi e belgi (57 e 59 dollari).

[A cura di Mauro Notarianni]