L’€™iPod di Sony porterà  il marchio Aiwa

di |
logomacitynet696wide

Sony ha annunciato ieri il suo mini-iPod. Sarà  più piccolo (ma non di molto) di quello di Apple, conterrà  2 GB di canzoni e sarà  in vendita con il marchio Aiwa.

Sony lancerà  in aprile il suo concorrente dell’€™iPod. L’€™annuncio è arrivato ieri quando il colosso giapponese ha rivelato i dettagli del piano di mercato che dovrebbero portarla a concorrere, seppure in ritardo, nell’€™affollata arena dei lettori di MP3 di ultima generazione.

Secondo quanto fatto sapere ieri il lettore porterà  il marchio AIWA (un tempo indipendente ma oggi interamente controllata da Sony) e sarà  basato sull’€™HD da 2 GB di Corniche. Per dimensione, capacità  e target di mercato sarà  quindi più che un concorrente dell’€™iPod tradizionale del mini-iPod. E proprio al mini iPod pare riferirsi Sony nel suo comunicato stampa quando dice che è il più piccolo e leggero dei lettori di musica digitale portatili.

Le dimensioni del gadget, denominato Giga Pavit, nella versione con telecomando saranno quelle di una carta di credito: 91×56 millimetri. Il mini iPod in effetti misura 105×60 millimetri, ma va detto che se si vuole fare una comparazione più corretta si deve considerare che la versione che integra i comandi (come accade nell’€™iPod) è solo di mezzo centimetro più corto, largo uguale e spesso uguale.

Due, come accennato, i modelli. Uno con telecomando sul cavo e un secondo con controlli incorporati direttamente sul lettore.

Il prezzo appare però decisamente poco competitivo, almeno se i costi con cui verrà  offerto sul mercato giapponese saranno rispecchiati anche al di fuori di esso: 35.000 Yen che tradotti in dollari fanno circa 330 dollari dell’€™iPod che, per giunta, ha un HD da 4 GB invece che da 2 come il Giga Pavit.

Il dispositivo sarà  introdotto sul mercato ad aprile e non sarà  compatibile con i Mac.