L’iPod flash si chiamerà  “Shuffle”?

di |
logomacitynet696wide

L’iPod flash potrebbe essere denominato “Shuffle”. L’indiscrezione che trapela dai siti americani appare coerente con le scritte dei cartelloni apparsi ieri fugacemente al Macworld Expo e documentati da Macitynet. Apple, intanto, ha già  registrato il marchio.

Potrebbe essere “iPod Shuffle” il nome commerciale scelto da Apple per il nuovo iPod. A suggerire questa ipotesi un’indiscrezione pubblicata ieri sera da Think Secret.

shuffle

Secondo il sito web a confermare l’ipotesi ci sarebbero vari indizi tra cui il principale sono le immagini immagini pubblicate ieri mattina da Macitynet e che hanno in breve fatto il giro del globo. Sulle foto appariva, come noto, uno degli striscioni esposti per errore senza alcuna copertura al Moscone Center e fotografati dai nostri giornalisti che passavano per caso da quelle parti. L’immagine, poco intelleggibile a prima vista, è in effetti perfettamente compatibile perché (come mostriamo qui accanto) pare raffigurare proprio l’icona della funzione “shuffle” di iTunes (o una sua variante) e che serve a modificare in maniera causale l’ordine delle playlist.

A che cosa si riferisca Apple con la definizione “shuffle”, letteralmente “rimescolamento”, non è molto chiaro. L’ipotesi più probabile è che Apple con il nome, che fa riferimento anche ad un ritmo musicale (come ci segnala anche Paolo Craighero), voglia descrivere una delle funzioni del nuovo iPod, che secondo quanto riferito dai nostri giornalisti che avevano visto anche un’immagine del nuovo lettore descrivendolo come privo di schermo, potrebbe riprodurre le canzoni in ordine casuale (oltre che, ovviamente, nell’ordine con cui sono state precaricate).

Questa definizione sarebbe perfettamente coerente anche con lo slogan: “Life is Random” (anche qui letteralmente “La vita va a caso”) che appare chiaramente nella parte alta dello striscione. Secondo altre informazioni raccolte nella notte un altro slogan dice “240 songs a million ways”, ovvero: “240 canzoni in un milione di modi”, che sarebbe un altro riferimento alla capacità  di riarrangiare la playlist in maniera causale.

Quel che è certo è che Apple lo scorso 6 dicembre ha chiesto (e ottenuto, con il numero 78528005) la registrazione presso il Trademark Office, l’ufficio americano per la tutela i marchi, del nome “Shuffle”.

Think Secret conferma anche la nostra ipotesi sulla capienza dell’iPod flash: 1 GB, sufficienti per ospitare, come accennato ieri, le 240 canzoni cui pareva fare cenno uno egli striscioni che non siamo riusciti a proporre ai nostri lettori.