L’€™iPod va all’€™università 

di |
logomacitynet696wide

L’€™iPod per l’€™università  di Duke diventa uno strumento didattico. A tutte le matricole donato un lettore. Servirà  a presentare le attività  dell’€™ateneo, i programmi dei corsi, a scaricare audiolibri e lezioni.

L’€™iPod come strumento per facilitare l’€™inserimento in un nuovo ambiente scolastico e incentivare l’€™uso della tecnologia in maniera creativa. L’€™idea è dell’€™università  di Duke, uno degli atenei con maggior tradizione negli USA.

Il progetto sperimentale, annunciato ieri in coincidenza con la presentazione dei nuovi iPod, prevede la distribuzione di 1650 lettori di Apple alle matricole che si apprestano ad iniziare l’€™anno scolastico. Lo scopo non è solo quello di incentivare i nuovi iscritti all’€™uso di un dispositivo informatico e fare prendere loro coscienza delle nuove opportunità  che il mondo dei computer offre, ma anche presentare l’€™università , i corsi, il calendario delle lezioni. In ciascuno degli iPod (si tratta del modello da 20 GB) saranno infatti precaricate queste informazioni altre riguardanti la vita del campus.

Come se questo non bastasse Duke e Apple hanno anche predisposto un sito appositamente studiato per gli studenti dotati di iPod dal quale saranno scaricabili contenuti di vario tipo, dalle lezioni di lingue agli audiolibri, da audiocorsi a semplice musica. Gli studenti saranno anche in grado di acquistare musica digitale direttamente dal sito.

Il responsabile dell’€™IT di Duke, Tracy Futhey, ha detto che il progetto pilota imperniato su iPod motiverà  gli studenti e le facoltà  ad usare il lettore come strumento didattico. ‘€œIpod ‘€“ ha detto Futhey ‘€“ offre consistenti vantaggi rispetto ad altri media usati per distribuire contenuti didattici, timpo CD-ROM e DVD’€.