Libri di informatica per le medie, il grande spot

di |
logomacitynet696wide

Quali sono i testi su cui si preparano i nostri figli per entrare nel mondo della terza “i” della scuola riformata? Una lettera di protesta di un nostro lettore ci da modo di riflettere.

Che fare quando vi mettete a sfogliare i libro di testo di vostra figlio e scoprite che insegna non l’informatica ma ad usare i prodotti Microsoft?
Nel caso si tratta di: COMPUTER Informatica per la nuova scuola di Riccardo Paci, Editore Zanichelli.

Ecco la la lettera spedita agli autori dal nostro lettore Walter Toni che ci ha segnalato il caso:

“Gentilissimi autori
Con profondo rammarico ho sfogliato il libro adottato per la prima classe delle scuole medie di mia figlia relativamente all’insegnamento di informatica dove non ho trovato alcun cenno a sistemi e software che non fossero marchiati MICROSOFT.
Dovendo costruire i cittadini di domani mi sembra un cattivo e sleale esempio educativo che induce a persone sensibili a questo tipo di problematica a sospettare che vi siano interessi economici per nulla limpidi; almeno fosse distribuito gratuitamente, e invece questo enorme catalogo e spot Microsoft al genitore costa la bellezza 12.70 euro.

Con la speranza di una vostra futura maggior sensibilità  al problema saluto.”

Un piccolo commento da parte nostra.
Non dubitiamo della buona fede dell’autore che avrà  compiuto sicuramente un buon lavoro, ma definire libro di informatica per le medie un manuale di istruzioni per applicazioni specifiche che insegna non i principi di utilizzazione per ogni applicazione base ma quelle di un solo produttore e di software oltretutto molto costoso e sopratutto con funzioni sovrabbondanti rispetto alle esigenze di uno studente ci da molto da riflettere sulla effettiva utilità  dell’insegnamento informatico realizzato in questo maniera e sul valore educativo di formazione all’uso non del computer ma di Office XP realizzato con questo testo.

Ecco per vostra conoscenza un estratto dalla quarta di copertina:
“In questo libro di testo, chiaro e ordinato, le spiegazioni teoriche sono completamente basate su esempi pratici guidati, per consentire allo studente di «imparare facendo».
La materia è suddivisa in sei moduli (Computer e sistema operativo, Word, Paint, Excel, Internet, PowerPoint) e tre appendici (Ipertesti, Programmazione, Principi di robotica), strutturati in unità  che illustrano ciascuna una funzione del programma trattato.
Computer si caratterizza in particolare perché:
– ogni paragrafo, della lunghezza media di una pagina, guida lo studente passo per passo, con la presentazione di tutte le schermate che via via troverà  e delle icone su cui cliccare;
in ogni schermata è indicato il punto esatto in cui fare clic col mouse per arrivare al risultato voluto;
– prevede i casi di «errata manovra» e salva lo studente da situazioni di disorientamento: nei box «Importante» sono evidenziate le istruzioni per evitare gli errori ricorrenti;
– permette di seguire un doppio percorso di apprendimento: per immagini (con indicati i punti in cui cliccare), oppure testuale con la descrizione di ogni sequenza di comandi;
– contiene numerosi esercizi: una metà  circa è da eseguire a partire dalla «pagina bianca» a monitor, mentre per l’altra metà  si trovano le basi già  impostate nel CD-ROM allegato;
– contiene un importante capitolo su Paint con 50 pagine di disegno tecnico, grafica, fotoritocco (e 150 esercizi);
– per coloro che utilizzano una versione precedente a OfficeXP vengono mostrate le schermate difformi e i comandi da usare;
– per ogni modulo sono proposte delle esercitazioni complesse da raccogliere nel portfolio personale, che richiedono l’impiego di abilità  e competenze trasversali.”

E i vostri figli che testi usano a scuola? Come sono strutturati?
Fatecelo sapere su questa pagina del nostro Forum.