Licenze Quark, possibile avere due versioni Xpress insieme

di |
logomacitynet696wide

Quark annuncia ufficialmente la possibilità  di avere due versioni di Xpress sulla stessa macchina. Possibile fare girare la 6.0 e la 7.0 insieme. Già  rilasciato un update che permette agli studi grafici e Dtp di applicare la novità 

Quark ha annunciato ufficialmente, modificando le sue politiche di licenza, la possibilità  di far girare due diverse versioni di Xpress sulla stessa macchina, la 6.0 e la 7.0. L’€™annuncio fa seguito al rilascio della versione 7.02 di Xpress che aveva modificato il codice proprio a questo scopo.

In termini pratici l’€™iniziativa consente, in particolare agli studi di Dtp, di usare due diverse copie di Xpress per creare documenti diversi in maniera da rendere possibile lo scambio di file con clienti che continuano ad usare vecchie versioni. Tra le possibilità  anche quella di creare pagine e documenti usando la nuova versione sperimentando le nuove funzioni senza essere costretti ad abbandonare la vecchia fin da subito.

In precedenza tutto questo era precluso perché aggiornando alla versione 7.0 si era obbligati ad abbandonare la precedente release. Questo per diverse realtà , specialmente gli studi di impaginazione e Dtp, tra le cui esigenze c’è quella di gestire in maniera trasparente documenti creati da diverse versioni di Xpress, è sempre stato un problema, tanto che diversi operatori erano costretti a lasciare (non del tutto legalmente) le vecchie versioni su una macchina e installare quella nuova su un’€™altra.

Ricordiamo che Xpress 7.x è la prima applicazione professionale per il desktop publishing di larga diffusione ad essere stata su processore Intel.