L’inverno porterà  un iPad da 7 pollici, uno shuffle con schermo e revisione iPhone?

di |
logomacitynet696wide

Secondo il sito americano iLounge tra autunno ed inverno Apple potrebbe rivoluzionare la sua offerta per il mondo del mobile. In arrivo non solo un iPod nano e un nuovo touch, ma anche un iPad da sette pollici e una revisione di iPhone 4. Apple sapeva dei problemi di antenna del nuovo telefono e aveva considerato di regalare fin dall’inizio un bumper a tutti i clienti?

Un iPad da 7 pollici, un iPod shuffle con schermo touch e una revisione di iPhone 4. Ecco quello che ci dovremmo attendere nel giro di cinque mesi da Apple. Rumors che per dettagli ma anche sostanza sono difficili da prendere interamente per buoni ma anche che per la fonte vanno se non altro ascoltati con attenzione. A lanciare l’indiscrezione sulla “suite” di prodotti in arrivo è infatti iLounge un sito che in passato ha dimostrato di avere fonti solide.

L’indiscrezione più probabile e attendibile è quella sui nuovi iPod che sarebbero tre: un nuovo iPod nano e un nuovo iPod touch ma anche un player di nuova generazione con schermo da appena 1,7 pollici. Si tratterebbe di un iPod shuffle (che potrebbe anche essere chiamato “micro” a questo punto) che abbandonata la selezione cieca di oggi fornirebbe un sistema di controllo e di visione touch. Un display di 1,7 pollici era apparso (per poi essere rimosso) su un sito cinese noto per avere spesso pubblicato in passato componenti di prodotti Apple e già allora si era ipotizzato che potesse essere parte di qualche dispositivo touch, un telecomando o, appunto, lo schermo di un erede dello shuffle.

Più sorprendente e difficile da credere la voce su un nuovo iPad da sette pollici che, secondo iLounge, sarebbe addirittura praticamente pronto. Voci sul mini-iPad sono in circolazione da settimane ma gli scettici puntano, probabilmente a ragione, l’attenzione sulle difficoltà che un simile prodotto potrebbe suscitare a livello di programmazione visto che una differente risoluzione del display metterebbe sulle spalle degli sviluppatori la necessità di modificare nuovamente il codice dei loro programmi, a meno che il mini-iPad non sia in grado di far girare le applicazioni per Retina Display (960×640) barattando la densità di pixel dell’iPhone 4 con una maggior superficie visibile. Secondo iLounge il nuovo iPad da 7 pollici sarebbe destinato ad arrivare tra fine 2010 ed inizio 2011.

Sempre ad inizio 2011 ci sarebbe in vista una revisione di iPhone. La fonte di iLounge parla di quinta generazione ma anche lo stesso autore dell’articolo stenta a credere a questa ipotesi. La ragione per cui Apple si appresterebbe a lanciare un rinnovo dell’iPhone 4 sarebbe nei problemi di ricezione e questo darebbe sostanza alla teoria, assai più probabile, che non si tratterebbe di un nuovo iPhone ma di una semplice revisione dell’attuale modello con le varianti necessarie per limitare lo spiacevole fenomeno della riduzione del segnale quando si tocca la parte bassa sinistra del telefono.

Infine iLounge ha raccolto alcune voci che darebbero di nuovo fuoco alle polveri della polemica sul grado di consapevolezza che regnava in Apple sulle ricadute del design con antenna esposta. Secondo il sito Cupertino aveva considerato inizialmente di includere nella confezione di iPhone 4 un bumper realizzato in plastica più dura di quello attuale, prima di fare una scelta diversa e optare per la versione “nuda” di iPhone; questo potrebbe significare che, al contrario di Jobs («sapevamo dell’attenuazione del segnale, ma non lo abbiamo mai considerato un vero problema») qualcuno in Apple aveva il sospetto che almeno una parte degli utenti si sarebbe lamentata del fenomeno. E sempre a proposito di bumpers, iLounge afferma che Apple sta studiando una nuova versione del sistema di protezione di iPhone questo perché avrebbe l’intenzione di ridurre i costi del programma e prolungarlo anche dopo settembre, data prevista per lo stop.

Insomma, davvero una lunga serie di succose indiscrezioni che se si dovessere realizzare anche solo in parte movimenterebbero non poco lo scenario delle cose di casa Apple per i prossimi mesi. Se si tratta di fantasia o di realtà o quando ti fantasia e di realtà di ci sia in esse lo dirà solo il tempo che ci separa dal prossimo inverno.