Listini Titanium, il taglio ci sarà 

di |
logomacitynet696wide

Appare ora davvero quasi certo il taglio ai listini del Titanium. Molte conferme dagli USA mentre Apple, per i clienti americani, sposta i termini della promozione per il CD-RW in omaggio dal 3 settembre ad oggi. Che accadrà  in Italia?

Sembra ormai certo che i tagli ai prezzi dei Titanium ci saranno. Dopo le prime indiscrezioni di ieri nella notte altre siti hanno raccolto voci e conferme sul fatto che Apple sta per ridurre di una cifra che va dai 400 ai 500$ i costi dei portatili Pro.
L’indizio più concreto è la decisione di ridurre la durata della promozione dell’offerta che prevede l’omaggio di un masterizzatore per ogni Titanium acquistato. Inizialmente essa si chiudeva il 3 settembre ma da ieri, per i clienti americani, termina oggi. Come accennato i tagli al listino dovrebbero arrivare domani.
Nulla invece, almeno per ora, cambia per i clienti Europei. La promozione, il cui termine era stato posto al 3 settembre, poi spostato al 27 luglio e infine di nuovo spostato al 3 settembre è invariata.
Non è però detto che questo significhi automaticamente che per l’Europa i prezzi dei Titanium resteranno quelli attuali. Apple ha tutto il tempo di modificare e chiudere la promozione quando pensa che sia opportuno farlo, eventualmente anche il giorno prima. Per questo non si può escludere che i tagli al listino arriveranno anche se è assai probabile che non sarà  entro la giornata di domani.
Sui motivi di questa riduzione di prezzo le speculazioni si sprecano. Come accennato ieri Apple potrebbe avere intenzione di movimentare il magazzino e le vendite, piuttosto stagnanti, dei portatili trovando nuovi spazi di mercato. In aggiunta dietro l’angolo potrebbe annidarsi una nuova versione leggermente diversa del Titanium con masterizzatore, HD più capiente e nuova scheda video. Non potrà  essere annunciata a Parigi, perchè Jobs ha detto che non sarà  presentato alcun nuovo prodotto hardware nella capitale francese, ma potrebbe fare il suo debutto prima, poco dopo o forse altrove. Ad esempio al Seybold di San Francisco che, con la sua audience di professionisti della grafica, potrebbe essere interessata ad una macchina con quelle caratteristiche.