Lite Web TV, applicazione per visualizzare filmati iTunes in streaming su qualunque dispositivo

di |
logomacitynet696wide

Un modo semplice e ingegnoso per visualizzare su Phone, iPod e iPad la libreria di filmati

L’iPhone, l’iPod e l’iPad sono piattaforme ideali per la visualizzazione di filmati e show televisivi memorizzati sul proprio computer ma la necessità di dover copiare i file sui dispositivi spesso ne limita il potenziale. Molte raccolte di film e video personali sono troppo grandi per essere copiato nello spazio messo a disposizione da iPhone e il processo di sincronizzazione di molti gigabyte (o addirittura terabyte) richiede ancora lassi di tempo elevati.

Un secondo problema è che la maggior parte dei video acquistati dall’iTunes Store sono protetti da DRM (Digital Rights Management), un sistema che impedisce la copia di video verso altri dispositivi o la trascodifica in formati diversi. Gran parte delle soluzioni per lo streaming video su iPhone / iPad non affrontanola questione ma si limitano semplicemente ad apporre un disclaimer avvertendo che il loro prodotto non funziona con i video protetti da DRM Se, dunque, molte delle proprie raccolte video sono state acquistate con iTunes, la maggiorparte delle applicazioni streaming non funzioneranno. Una soluzione al problema arriva con Lite Web TV, un software (ancora in beta nel momento in cui scriviamo) che consente di utilizzare la propria collezione di filmati acquistati tramite iTunes  e sfruttarli su qualsiasi dispositivo presente in casa. L’applicazione sfrutta le capacità intrinseche di condivisione di Mac OS X e un’applicazione web per iPhone utilizzabile da qualunque dispositivo presente sulla rete locale. Installando l’applicazione, questa fornirà un link al quale puntare il browser web di iPhone / iPad / iPod e accedere alla libreria iTunes.

Il programma non svolge nessuna funzione di transcodifica video, si limita a servire semplicemente i dati, così come sono. Il sistema è semplice ed efficace e consente di operare anche con video DRM a patto che il dispositivo stesso ne supporti la riproduzione (l’iPhone non sarà, ad esempio, in grado di riprodurre contenuti HD, ma l’iPad si).

I requisiti minimi sono: un Mac con Mac OS X 10.5 o superiore. Dopo aver scaricato e avviato il programma saranno scaricati automaticamente alcuni componenti aggiuntivi e richiesto l’inserimento della password di amministratore per l’avvio dei servizi di condivisione. Al termine dell’installazione, una finestra mostrerà l’indirizzo al quale puntare il browser dell’iPhone/iPad per visualizzare i video della libreria iTunes. Il programma è ancora un po’ instabile (è pur sempre beta) ma promette bene. Non è chiaro se e quando il software sarà commercializzato e a che prezzo eventualmente sarà venduto.

[A cura di Mauro Notarianni]