Lonely Planet e Playstation Portatile, da settembre

di |
logomacitynet696wide

Forse arrivano un po’ in ritardo rispetto alle vacanze estive, ma sono comunque una buona idea. Le audio-guide per la console da passeggio di Sony presentano sei città  europee (Barcellona, Amsterdam, Parigi, Londra, Roma e Praga). La Psp diventa compagna di viaggi irrinunciabile.

Immaginate il famoso palmare da viaggio che in tanti sognavano alla fine degli anni Settanta sino alla metà  degli anni Ottanta. Era l’epoca dei cristalli liquidi, degli orologi al quarzo che facevano da data-bank, dei primi game-watch, di tutto un mondo di apparecchi particolari per usi speciali. Poi vennero i palmari veri: quelli di Apple, i Newton, e poi i Palm. Infine, l’epoca prima dei PocketPc (molto breve, in verità ) e poi quella degli smartphone. Ma l’emozione di avere un vero assistente da tasca, che ci dica dove andare e cosa fare, non siamo più riusciti a viverla.

Sony ci prova, e si allea con Lonely Plantet, la casa editrice che produce le guide omonime. Insieme, hanno programmato sei uscite a partire da settembre: Passport to: e le destinazioni sono sei capitali europee. Roma, Barcellona, Amsterdam, Parigi, Londra e Praga. Un unico dubbio: non sarà  troppo tardi per le vacanze d’agosto pubblicarle a settembre?

Comunque, “dentro” sarà  possibile trovare un’audioguida a quello che val la pena di vedere, tutto il possibile di cartografia e mappine utili, senza contare i numeri di telefono, i ristoranti, i locali notturni, il patrimonio culturale e i beni artistici. Insomma, una Lonely Planet in piena regola. Costeranno 29,99 euro e saranno vendute in tutti i negozio di videogiochi. E’ prevista anche una funzione di aggiornamento via Internet sulla Memory Stick del disco Umd che viene comprato, man mano che i dati cambiano e diventano obsolescenti. Se solo si potesse collegare un Gps…