MACWORLD Addio illusioni su MacOs X?

di |
logomacitynet696wide

“MacOs X a fine estate”. In pochi si accorgono che nascosto tra le pieghe della conferenza sui risultati fiscali di Apple c’è anche il quasi esplicito annuncio del “no show” del nuovo sistema operativo. Sembrano quindi confermate le predizioni che Macity fece circa un mese fa.

NEW YORK Se qualcuno ancora sperava che il MacWorld sarebbe stato il luogo del debutto di MacOs X beta dovrebbe ora ricredersi definitivamente. A togliere tutte le ultime illusioni al proposito è stato ieri Fred Anderson che ha esplicitamente dichiarato che MacOs X sta seguendo tutte le tappe previsite e sarà , dunque, “disponibile in versione definitiva il prossimo inverno e in beta in tarda estate”. Ora poichè tutto si potrà  dire tranne che il MacWorld si stia tenendo in tarda estate; ne dobbiamo dedurre che oggi sul palco del Javitz non verrà  annunciata la disponibilità  al pubblico della agognata beta.Che la beta di MacOs X potesse essere uno dei “no show” di New York è un sospetto che aleggia nell’aria da qualche settimana. Anche Macity ne aveva parlato, e sulla scorta di dati concreti, qualche settimana fa quando la stessa Apple aveva annunciato con frasi sibilline ma anche indicaticave che la beta sarebbe stata presentata in estate, come detto, ammonendo però a non pensare che l’estate terminasse a fine luglio.Se le interpretazioni fornite alle dichiarazioni di Anderson si dimostreranno corrette e se domani oltre a qualche prodotto di fascia consumer vedremo anche qualche macchina Pro, dienterebbe molto probabile il rilascio di MacOs X beta alla fine di agosto, al Seybold di San Francisco. La platea formata da operatori professionali si presta, d’altra parte, molto bene al lancio di un prodotto che vuole conquistare nuove fasce di utenza proprio nel settore di chi i computer li usa per lavorare.