MS Office Web supporterà  Safari ma non Opera e Chrome

di |
logomacitynet696wide

La versione Web degli applicativi Microsoft Office supporterà  nativamente Internet Explorer ma anche Safari e Firefox: grandi esclusi risultano invece Opera e Chrome. Microsoft potrebbe estendere il supporto ad altri browser dopo il rilascio degli applicativi Office Web.

Gli utenti Mac potranno utilizzare senza problemi le nuove versioni Web che funzioneranno online degli applicativi Office di Microsoft. Gli utenti della Mela potranno così lavorare con Word, Excel, PowerPoint e OneNote direttamente via Internet utilizzando a loro discrezione Safari oppure Firefox. Entrambi questi browser infatti rientrano nella selezionata rosa di software supportati nativamente dalle nuove applicazioni Office Web di cui è atteso il rilascio di una versione anteprima proprio questo mese. Naturalmente le Web applicazioni di Office di Microsoft funzioneranno senza problemi anche con Internet Explorer versione 7 e 8, mentre risultano gradi esclusi Opera e Chrome di Google. Redmond ha così concentrato la propria attenzione sui principali browser utilizzati in tutto il mondo, tralasciando però i programmi di navigazione dell’eterno rivale Google e anche dell’europea Opera che ha sostenuto attivamente l’esclusione del browser di Microsoft dal sistema operativo Windows 8 lasciando agli utenti la possibilità  di scelta.

La scelta di Redmond è supoprtata anche dai numeri: Opera e Chrome detengono quote minime nel mercato mondiale dei browser. L’ufficio stampa di Redmond comunque precisa che nonostante il mancato supporto diretto nativo, le Web App di Office potranno essere utilizzate anche con i browser non ufficialmente supportati, invitando gli utenti dei browser alternativi di comunicare eventuali problemi e malfunzionamenti. Infine Microsoft ha dichiarato che dopo il rilascio della prima versione di Office Web è possibile che vengano inclusi anche altri browser nel novero di quelli supportati.