MWSF 2006: cosa aspettarsi dalle novità  iPod?

di |
logomacitynet696wide

Il “rischioso” ma divertente gioco di prevedere le novità  di Apple in occasione dell’evento più importante che apre la stagione degli annunci è ormai uno sport diffuso a tutti livelli dell’informazione. Possiamo rinunciarci? Si. Ma qualche analisi sul mondo iPod e sui possibili sviluppi hardware e software concedetecela…
Cominciamo con iPod e il suo mondo.

L’hardware iPod
Con iPod shuffle in commercio da un anno esatto e con una riduzione di prezzi che ha riguardato solo il modello da 1 GB, il modello di entrata nel mondo iPod comincia ad accusare un po’ di stanchezza, incalzato dalla versatilità  di iPod nano che, basato anch’esso su memoria flash, offre ad un prezzo di poco superiore una interfaccia “tattile” e visiva di ben altra portata.
La nostra previsione e’ che non ci sara’ alcun nuovo iPod shuffle ma soltanto un riposizionamento di prezzo del modello da 1 GB che passerà  a 99 Dollari con l’eliminazione del modello da 512 K dal catalogo e forse una riduzione delle dimensioni, magari dello spessore.

Un eventuale modello shuffle da 2 GB riprogettato andrebbe disturbare l’iPod nano senza grosse differenze di prezzo e con costi di riprogettazione in fondo inutili.
Il vero cambiamento, se gli iPod saranno coinvolti dagli annuci, dovrebbe riguardare iPod nano.

Il modello da 2 GB con le caratteristiche attuali potrebbe calare di prezzo e attestarsi sui 150-160 Dollari e lasciare posto, nella sua fascia di prezzo, ad un modello da 200-210 dollari rinnovato e con 4 GB di memoria flash. Nella fascia di poco superiore attualmente occupata dal 4 GB si potrebbe collocare un modello da 6 GB.
Potremmo avere quindi due tipi di iPod nano, quello base attuale con capacità  photo e 2 nuovi modelli da 4 e 6 GB con aggiunta della capacità  video.

Apple potrebbe così cavalcare la cresta dell’onda di un fenomeno che di nuovo è riuscita a creare, quello dei video, dei telefilm in vendita su iTunes Music Store: con l’incremento di offerta e gli accordi con le major e i grossi broadcast e la progressiva diffusione dei podcast video avere una più larga base di prodotti in grado di riprodurre i singoli eventi in vendita non farebbe che far crescere il mercato creando un circolo virtuoso e contribuendo ad allargare la platea sia degli utenti che dei produttori di contenuti video.

L’iPod nano con video non avrebbe una uscita video ma permetterebbe la riproduzione dei filmati solo sul lettore: questo da un parte permetterebbe consumi minori e lunga durata della batteria e dall’altra la possibilità  di fare uscire un modello evoluto a soli 4 mesi di distanza dalla presentazione del primo nano.

L’iPod video è stato presentato troppo di recente ed è difficile che subisca cambiamenti anche se uno dei primi elementi delle “wish list” degli attuali possessori potrebbe essere rivisto presto: quello della possibilità  di avere la replica dell’interfaccia interna per la navigazione su un TV esterno collegato, magari solo quando l’iPod viene alimentato dalla rete e non a batteria.

Il software iPod
Rimanendo in ambito iPod il software per eccellenza è iTunes che potrebbe subire qualche piccolo cambiamento ma, sempre secondo il nostro personalissimo parere, soprattutto all’interno di una revisione della suite iLife che in una probabile versione “06” potrebbe includere l’interazione con il fenomeno dell’anno: il podcast.

Anche qui Apple potrebbe sfruttare un mercato che essa stessa ha creato e dotare i nuovi Mac e la nuova suite per la creatività  audio e video e foto di uno strumento che faciliti la creazione di podcast più o meno complessi con indici e tag strutturati per mettere in grado chiunque di creare la propria trasmissione audio o video magari da mettere online sul proprio spazio .mac.

iPod nano con video, Podcast su iLife, e più difficilmente interazione totale con TV di iPod video: questi potrebbero essere le novità  iPod al MW di San Francisco.
Non resta che attendere le fatidiche ore 19 del 10 Gennaio. Noi saremo lì a raccontarvi e fotografare tutte le novità .