MacOs X il 24 febbraio?

di |
logomacitynet696wide

Non al MacWorld Expo ma neppure alla WWDC di maggio. MacOs X sarà rilasciato il 24 febbraio. Lo annunciano fonti anonime ma molto vicine ad Apple.

MacOs X verrà  rilasciato non al MacWorld Expo di San Francisco (come ipotizzavano in pochi in verità ) nè nel corso della WWDC (come cominciavano a credere in molti). Al contrario il nuovo sistema operativo verrà  presentato sabato 24 febbraio 2001.
L’indiscrezione viene lanciata da ZDNet che aggiunge anche altri dettagli, come la città  dell’evento speciale, San Francisco, e il luogo, il Moscone Center. Sempre il Moscone, legherà  per sempre il proprio nome a quello di MacOs X, quando a gennaio sarà  teatro dell’annuncio ufficiale della data di presentazione nel corso del keynote di Steve Jobs.
Le rivelazioni, che confermano quanto scritto da MacProf ad inizio settimana giungono direttamente da alcuni alti dirigenti di Apple i quali ammettono che inizialmente Cupertino avrebbe voluto usare l’Expo per la presentazione di MacOs X. Ma l’impresa si è rivelata disperata spingendo a considerare una data alternativa anticipando però il più possibile i tempi.
Secondo alcune indagini svolte da Apple pare infatti che il rallentamento delle vendite dell’hardware sia dovuto anche ad utenti che attendono proprio MacOs X per considerare l’acquisto di nuove macchine.
Il settore marketing, garantisce ZDNet, lancerà  una aggressiva campagna di marketing simile a quella che venne usata per MacOs 8. Potrebbero essere predisposti anche aggiornamenti gratuiti per chi comprerà  MacOs 9.x dopo l’annuncio della data di rilascio del nuovo Os.
Al momento MacOs X avrebbe raggiunto lo stadio “feature complete”, in pratica gli sviluppatori non contano più di aggiungere nuove funzionalità  nè accessori nè modifiche di rilievo all’interfaccia. In pratica MacOs X sarebbe ufficialmente in beta e attende solo di essere ottimizzato e liberato dai bugs. Dal rilascio della versione pubblica lo scorso settembre sono stati fatti molti passi avanti secondo le fonti interne di Apple. Attualmente, ad esempio, la blue box è basata su MacOs 9.1 il che supererebbe l’incompatibilità  attualmente esistente tra fortissimo e MacOs X.
Nonostante MacOs X non sia ancora stato rilasciato alla Apple stanno già  progettando una sua revisione. Nome in codice Orient, ma commercialmente nota probabilmente come MacOs X 1.5, sarà  rilasciata a 12 mesi di distanza dalla versione originale.