MacUser: la fiera Mac in UK ci sarà 

di |
logomacitynet696wide

“Non abbiamo mai messo in piedi un evento di questo tipo, ma ce la faremo”. Gli organizzatori di Expo 2000, la fiera Mac indipendente, promettono grandi cose, i possibili partecipanti chiedono una buona organizzazione. Ma di fatti concreti, per ora, nessuno all’orizzonte.

Anche MacUser UK dà , buon ultimo, l’annuncio che una fiera Mac totalmente indipendente è in preparazione in Inghilterra.
Il giornale inglese, dando indicazioni sulla rassegna non scioglie però i dubbi avanzati nei giorni scorsi da alcuni lettori di Macity tra cui uno dei responsabili del Macintosh User Grup di Londra, sullo stato di avanzamento del progetto.
Gli organizzatori, AppleOnLine, che come ammette lo stesso giornale, non hanno alcuna esperienza nell’organizzazione di iniziative di questo tipo, sono noti in Inghilterra per avere fino ad oggi operato nel settore della connettività  Internet. Dopo un iniziale entusiasmo il principale responsabile di AppleOnLine Farhad Alaadin, ammette che “si tratterà  di un compito arduo” ma anche che la sua società  è “seriamente intenzionata a portare a termine l’iniziativa”. Per questo sarebbe stato reclutato il principale responsabile organizzativo della defunta Apple Expo, Bob Denton.
“Penso che mi abbiano contattato – dice Denton – perchè non hano esperienza in questo settore e io mi sono detto disponibile perchè c’è bisogno, da parte delle terze parti, dei rivenditori e degli utenti, di un evento di questo tipo”.
Proprio i rivenditori pare però siano i più cauti nell’abbracciare totalmente la causa di una rassegna di questo tipo. Lascia perplessi soprattutto la data scelta, non più di una decina di giorni dopo quella di Parigi. “E’ troppo in là . Se fosse stata un paio di giorni prima si sarebbe potuto sperare in una massiccia presenza di produttori americani che dalla Francia sarebbero venuti in Inghilterra. Ma a nostro giudizio la prima cosa è che sia ben organizzato”.
Già . Il punto pare proprio questo. Può un ISP organizzare un’iniziativa tanto complessa come quella di una rassegna di prodotti Apple senza avere l’appoggio di Apple? Soprattutto sarà  possibile montare e poi smontare una rassegna come quella prenotata in una sola notte? Tanto è il tempo che sarebbe a disposizione degli allestitori, secondo i nostri amici che hanno consultato i responsabili dello spazio dell’esposizione. Il giorno prima e il giorno dopo, infatti, sarebbero stati già  prenotati, e da tempo, da altre manifestazioni. Se confermata questa notizia denota, per lo meno, che una delle condizioni poste dalle terze parti, “una rassegna ben organizzata”, potrebbe non essere stata rispettata.