Mac OS X fa il prodigio: raddoppiati gli sviluppatori Mac

di |
logomacitynet696wide

Dal lancio di Mac OS X la piattaforma appare sempre più appetibile per gli sviluppatori. Il 46% proviene ora dal mondo UNIX o Java.

Tra le novità  sottolineate con maggior forza da Apple nel corso del keynote di ieri c’è il successo costante e progressivo di Mac OS X. Un successo che, si spiega in un comunicato, si rispecchia nel crescente numero di applicazioni portate verso la nuova piattaforma.

“Dal lancio di Mac OS X 10.1 – dice Cupertino – il numero di programmi è raddoppiato e arriva oggi a 3000”.

Ma l’aspetto che appare più confortante in questo processo è l’aumento non solo del numero delle applicazioni, ma degli sviluppatori.

Secondo Apple dal marzo del 2001, data del lancio di Mac OS X, la comunità  che si dedica alla produzione di software per Mac è cresciuta del doppio con l’arrivo di nuovi programmatori da altre piattaforme. “Più del 46% degli iscritti alla Apple Developer Connection – dice ancora Apple – sono programmatori Java o UNIX”.

La presenza di professionisti di piattaforme potenti ma poco popolari nell’ambiente consumer pare esaltare Apple che vede prospettive concrete di crescita: “Con tecnologia come Quartz Extreme, QT6 e Rendezvous gli sviluppatori potranno creare applicazioni che non si possono neppure immaginare in altri sistemi operativi”