Mac OS X: piccole e grandi novità  nella “seed 4F8”

di |
logomacitynet696wide

Alcuni sviluppatori hanno avuto modo di provare una nuova “build” di Mac OS X. E’ una versione piu’ “vecchia” rispetto a quella mostrata da Jobs nel corso del MacWorld Expo ma è comunque possibile notare piccole e grandi differenze.

Il sito d’indiscrezioni “ThinkSecret” ha pubblicato alcune informaizoni in merito alla “seed 4F8” di Mac OS X. Questa versione è più recente rispetto a quella ufficialmente disponibile ma è nello stesso tempo più “vecchia” rispetto a quella mostrata da Steve Jobs nel corso del MacWorld Expo (quella mostrata dal Ceo di Apple, presentava, tra le altre cose, alcuni miglioramenti relativi all’interfaccia utente come il menu mela e l’orologio sulla barra dei menù in alto). Tra le cose più interessanti di questa “build”, oltre ad una migliorata velocità , segnaliamo:

– La presenza della voce “Restart” nel menu “Special” (nella beta-pubblica di Mac OS X è necessario tenere premuto il tasto Option mentre si seleziona il menu “Special” per accedere a questo comando).

– Molti componenti relativi alle preferenze di sistema sono stati aggiornati. Il pannello “Disco di Avvio”, ad esempio, è disegnato meglio; le preference relative al dock sono state spostate in “System Preferences” e ora sembra che sia supportato anche un monitor aggiuntivo.

– Anche nell’ambiente “Classic” è ora possibile effettuare varie impostazoni: disabilitare completamente le estensioni, aprire “Gestione Estensioni”, effetture lo “zap” della P-RAM e ricostruire la scrivania.

[A cura di Newton ]