Mac Os finisce su Linux

di |
logomacitynet696wide

L’Open Source colpisce ancora. Una macchina virtuale rende ogni computer con Linux capace di far girare Mac OS X. Rivoluzione o puro esercizio di stile?

Erano in molti a ritenerlo difficile, ma il progetto Maconlinux annuncia la possibilità  di far funzionare anche MacOS X

Mac-on-Linux è il progetto open source di una macchina virtuale: in pratica ricostruisce via software un computer dentro il computer, permettendo così l’esecuzione di un sistema operativo dentro l’altro. Siccome MOL gira nativamente sul processore PPC, la velocità  non è troppo penalizzata.

Per internderci, si tratta di qualcosa di simile a ciò che è VMware sulla piattaforma x86, la differenza è che MOL è liberamente scaricabile.

La cosa più curiosa è che MOL permette di far girare le versioni di MacOS 8.6 e superiori senza necessità  di una ROM; per questo motivo, poiché MOL funziona su Linux per PPC, esiste la possibilità  di far girare MacOS sulla nuova piattaforma di Amiga, che è basata sui G3.

Il condizionale è dovuto a causa della licenza di MacOS, che vieta l’uso del sistema operativo di casa Apple su macchine non da lei prodotte.
[A cura di Marco Centofanti]