Mac Os, stop al supporto trasversale ad Atom

di |
logomacitynet696wide

Secondo un sito americano specializzato in hack Apple ha bloccato nell’ultima release di Mac Os ancora in corso di sviluppo il supporto ad Atom. Mossa per impedire la migrazione trasversale a prodotti che non hanno un corrispettivo nel mondo Mac.

Apple potrebbe essere al lavoro per impedire l’installazione di Mac Os sui Netbook o, almeno, una larghissima parte di essi. Questo quel che si apprende da Os X Daily. Secondo il sito chi ha avuto occasione di testare la nuova versione del sistema operativo ancora in corso di sviluppo, ovvero Mac Os 10.6.2, ha verificato la mancanza del supporto per i processori Atom o l’introduzione di qualche sistema per impedire il riconoscimento del processore utilizzato in un grande numero di portatili a basso costo.

Tra le ipotesi avanzate, escluso che si possa semplicemente trattare, come suppone qualcuno, di un modo per evitare la concorrenza al prossimo netbook Apple, la più probabile è che si sia semplicemente di fronte ad una svolta nella battaglia contro la comunità  di hacker che utilizza vari sistemi, più o meno legali, per far girare Mac Os su hardware generico. Questa situazione, che determina una riduzione di vendite di Mac, ha condotto Apple a portare in tribunale Psystar, che produce cloni non autorizzati; cancellare la possibilità  di far girare Mac Os su Atom è certamente un secondo capitolo di questa vicenda, anche più problematico per il mondo PC visto che questa nicchia di mercato è in costante crescita e, soprattutto, propone configurazioni non disponibili nel mondo Mac.

Il supporto ad Atom potrebbe a questo punto essere reintrodotto con un nuovo hack, ma questo comporterà  sicuramente un allungamento dei tempi e maggior lavoro per chi si occupa di aggirare i sistemi di protezione attuati da Cupertino nel suo sistema operativo.