Mac cubo o bufala al cubo?

di |
logomacitynet696wide

MacOs Rumors pubblica una notizia su un Mac a forma di cubo, poi la cancella. “Obbligati a farlo dagli avvocati di Apple”, dicono i responsabili. Ma qualcuno sente puzza di bufala.

Continua a suscitare interesse e curiosità  l’affermazione di MacOsRumors secondo cui Apple avrebbe preteso e ottenuto la rimozione di alcune notizie postate dal sito dedito alle indiscrezioni su un Mac “cubico” in corso di rilascio.Secondo alcuni titoli pubblicati dallo stesso Mosr e in alcuni siti dediti alle indiscrezioni, le pressioni esercitate da Apple sarebbero una sorta di conferma che quanto riferito da fonti anonime corrispondeva a verità  e che la società  di Cupertino avrebbe potuto richiedere la loro cancellazione per il fatto che sarebbero state ottenute in forma illecita.Il redattore del sito, secondo alcune dichiarazioni rilasciate a Slashdot, afferma di avere preferito la rimozione delle indiscrezioni anche se professa la perfetta legalità  della modalità  con cui le fonti sono state ottenute.Secondo alcune fonti questa notizia confermerebbe che se non interamente perlomeno in parte, le notizie postate da Mosr sarebbero state corrette e che Apple starebbe lavorando ad una sorta di case “a cubo”. E bene precisare, però, che il mondo Internet è pieno di fraintendimenti e di notizie infondate. Qualcuno, come ad esempio The Register, lascia supporre che alcuni dei dettagli potrebbero essere reali, altri siti e altri utenti fanno ipotesi diverse, come ad esempio quella del millantato credito da parte di qualcuno che si è finto avvocato di Apple o perfino dello stesso sito. Altri ancora credono perfino, con molta fantasia, che Apple possa avere orchestrato tutto, dalla fuga di notizie (false) alla lettera degli avvocati (vera) per sviare l’attenzione e gettare un cortina fumogena. Internet è anche piena, oltre che di notizie infondate, anche di gente con molta, molta fantasia.