Mac, vendite a gonfie vele?

di |
logomacitynet696wide

Secondo un analista le vendite di iPod sono deboli, ma quelle di Mac vanno molto bene. Merito dei portatili e soprattutto del Mac Book. Trimestre superiore alle attese?

Più Mac, meno iPod. Questo il riassunto dell’andamento del trimestre di Apple così come esso viene stilato da Gene Munster di Piper Jaffray. Le previsioni del ricercatore sono state stilate intervistando quindici rivenditori Apple americani.

Il dato più interessante e per alcuni versi imprevisto è quello inerente la robusta domanda di Mac. Secondo Munster il 93% del campione ha dichiarato che la domanda di MacBook è superiore o almeno pari alle attese, la metà  sostiene che la richiesta dei clienti è superiore a quella avuta per il lancio del MacBook Pro mentre il 70% ha registrato un livello di vendite superiore a quello dello scorso anno nello stesso periodo.

I fattori che hanno determinato l’aumento delle vendite sono molteplici. Si va dal numero di clienti che hanno atteso il lancio del MacBook per acquistare un portatile consumer al fatto che esiste un effetto volano determinato dal’iPod. Non pare invece che i rivenditori abbiano registrato un impatto rilevante delle vendite derivante dalla disponibilità  (seppure in beta) di Boot Camp.

Per quanto riguarda le vendite non al top di iPod si tratterebbe della conseguenza dell’invecchiamento della gamma. Ma secondo qualche rivenditore non si può, in ogni caso, parlare di vera e propria flessione perché le richieste restano alte. Un fattore che sta incentivando gli acquisti sono i regali di diploma e di laurea per i quali molti scelgono proprio iPod.

Secondo Munster consumatori e investitori in attesa di novità  di una ripresa del fatturato devono segnarsi sulla calendario il prossimo settembre. In quel momento, dice l’analista, ci sarà  una convergenza di vari fattori dal ritorno a a scuola alla piena disponibilità  di MacBook e MacBook Pro, dall’impatto di Boot Camp alla nuova campagna pubblicitaria per finire con la prosecuzione dell’effetto volano scatenato da iPod che porterà  ad incrementare le vendite di Mac.