Magashow per Windows 2000

di |
logomacitynet696wide

Tre le versioni in cui sarà  inizialmente disponibile, cinque gli anni di sviluppo, otto i processori che sarà  in grado di gestire contemporaneamente, 32 quelli che potrà  supportare a partire dall’estate, 90 giorni che, secondo Microsoft, trascorrono tra un crash e l’alro, 500 i computer usati contemporaneamente per la demo principale, 70.000 le CPU che internamente a Microsoft già  lo utilizzano, 750.000 gli sviluppatori che ci hanno lavorato e quattromila i miliardi impegnati. La presentazione di Windows 2000 che si è tenuta ieri sera a San Francisco è stata infarcita di numeri e di rutilanti esibizioni che hanno reso l’introduzione di quello che da Microsoft viene definito “il progetto più ambizioso dalla presentazione di Windows”, un vero e proprio show.

“Con Windows 2000 – ha detto Bill Gates – Microsoft trova un posto nel settore dei computer più potenti. Al momento Unix ha un predominio in questo ambito, ma noi ci faremo strada”. Destinato al mercato el networking, Windows 2000 è in grado di adattarsi, second la società  di Redmond, alla maggior parte delle esigenze dei clienti. Verranno quindi rilasciate in futuro versioni per processori a 64 bit (come Itanium di Intel) ma anche per sistemi chiusi, i cosiddetti embedded systems. Il mercato di riferimento, per ragioni di sviluppo, sarà  però quello di Internet.
A dimostrazione di quanti “cavalli vapore” disponga Win2000 Microsoft ha allestito la dimostrazione più appariscente (e costosa) mai vista. Cinquecento computers hanno, in diretta, lanciato richieste ad una batteria di server ad un ritmo che proiettato su scala di un giorno intero avrebbe significato un traffico di 1.6 miliardi di pagine. Gates ha poi messo in luce le caratteristiche di robustezza di Windows 2000. “Recenti studi dimostrano che Win98 costringe ad un riavvio una volta ogni due giorni, NT una volta ogni 5 giorni. Windows 2000 si ferma solo una volta ogni 90 giorni”. La qualità  della nuova release sarebbe tale che praticamente tutte le macchine interne a Microsoft (70.000) sono già  state convertite al nuovo Os.
La presentazione di Windows 2000 ha visto anche la presenza di alcune stelle del mondo dello spettacolo. Su tutti Carlos Santana, poi Pat Stewart