Martedì debutta Merced di Intel

di |
logomacitynet696wide

Atteso da anni Merced, il processore di nuova generazione di Intel e destinato alle workstations, debutterà  martedì. Cambierà  il volto del mondo dei server?

La svolta, almeno così la pensano nel mondo Pc, per il settore delle workstations e dei computers ad alta potenza è fissata per martedì. Il rpossimo 29 maggio, infatti, debutterà  ufficialmente Itanium, il chip di prossima generazione di Intel che dovrebbe aprire una nuova era nel campo informatico.Il processore, a 64 bit e noto anche come Merced, nella strategia di Intel dovrebbe sgombrare il campo dalla concorrenza, in particolare dovrebbe contribuire a relegare le macchine di Sun e i suoi processori in un recesso del mercato.Al momento i dettagli sul processore sono scarissimi. La società  californiana ha posto una strettissima censura ai media e ai suoi partner al proposito. Gli unici particolari noti sono sui produttori che adotteranno Itanium: tra questi dovrebbe esserci HP e Dell. In tutto, almeno inizialmente, saranno però 10 gli OEM intenzionati ad adottare il processore. Le applicazioni compatibili con esso saranno da 20 a 60; ricordiamo infatti che il chip non è compatibile con le applicazioni scritte per i processori a 32 bit.Uno dei punti di forza del processore sarà  il prezzo, più basso di quelli in uso nelle workstations tradizionali. Un computer con Italium da 800 MHz costerà  circa 4200$. Questo dettaglio potrebbe determinare un riaggiustamento dei prezzi della concorrenza e nel contempo modificare l’offerta di coloro che vendono workstations con processori RISC.