Memorie Nand, prezzi in ribasso

di |
logomacitynet696wide

Il prezzo delle memorie Nand continua a scendere. Nel primo trimestre, per effetto di una richiesta al di sotto delle previsioni, -25%.

In vista non ci sono aumenti di prezzo per le memorie Nand, ma anzi ribassi. Questa l’opinione di Hynix, terzo produttore mondiale (dopo Samsung e Toshiba) di questa componente sempre più popolare per l’utilizzo in player musicali e telefoni cellulari.

Secondo Hynix nei primi tre mesi dell’anno 2006 il prezzo delle memorie potrebbe essere fissato ad un significativo -25%. La riduzione del prezzo, se confermata, sarebbe superiore alle previsioni che parlavano di un già  pesante -20%. La ragione del ribasso eccedente i pronostici sarebbe nella produzione superiore alla domanda.

Conferme alle previsioni di Hynix giungono da Taiwan da dove rimbalza la notizia secondo cui anche Samsung avrebbe ridotto il costo delle Nand. In questo caso non sarebbe estraneo il “fattore iPod”. Apple non starebbe acquistando le quantità  previste di memorie e nei magazzini della società  coreana ci sarebbero componenti in eccesso. Ad aggravare la situazione in casa Samsung ci sarebbe anche la politica degli sconti attuata da SanDisk. La casa americana starebbe vendendo moduli da 1 GB ad un prezzo inferiore a quello delle componenti di cui sono costituite.