Memorie PRAM da Intel entro il 2007

di |
logomacitynet696wide

Memorie a cambiamento di fase: il gigante di Santa Clara pronto ad entrare nel promettente mercato.

Intel rilascerà  entro fine anno le prime memorie PRAM.

La notizia è di grande interesse perché se la promessa sarà  mantenuta potrebbe essere un punto di svolta nel campo dell’€™informatica.

Le PRAM, anche dette phase changing Ram, sono una via di mezzo tra le memorie Ram tradizionali e le memorie flash, mantenendo i pregi di ciascuna dei due tipi di memoria, la velocità  delle standard e la non volatilità  di quelle allo stato solido.
In termini pratici questo tipo di componente introdotto al posto delle normali Ram potrebbero condurre a dispositivi che si accendono e si spengono come si accende e si spegne una luce, girando l’€™interruttore.
In aggiunta a questo possono essere scalate a circuiterie più affinate rispetto a quelle possibili ad una flash (il che significa consumi più bassi e dimensioni ridotte) e hanno una durata superiore (100 milioni di cicli di scrittura contro i 10 mila cicli di una flash).

In una prima fase le memorie PRAM saranno destinate a sostituire le memorie flash, sia in versione Nor che in versione Nand, per dispositivi di nuova generazione e ancora allo studio. Intel ha già  alcuni clienti in attesa di avere disponibilità  delle PRAM