Memory Stick Micro per i cellulari e per la loro musica

di |
logomacitynet696wide

SanDisk e Sony ne hanno studiata un’altra per cercare di aggirare il “problema iTunes” e la dominazione nel campo del lettori di musica digitale.

Si concretizza la visione di SanDisk con la “Trusted Music Card” per la musica digitale protetta, e sviluppa assieme a quella Sony tanto invidiosa del successo di iTunes, ha sviluppato una nuova versione (ennesima) delle schede di memoria di casa, le Memory Stick Micro o M2.

Sempre più piccole le memorie flash. Per poter essere installate nei telefoni cellulari evoluti e soprattutto per invogliare i clienti a trasferire la loro musica su tali dispositivi, come si può fare con il Motorola ROKR E1 attraverso iTunes, i vari formati continuano a produrre derivati in scala che si contrastano tra loro per la vittoria sul campo.

Memory Stick Micro sono sottilissime e grandi (1,5 x 1,25 x 0,12 cm) un quarto quanto il modello Duo (quello raffigurato a lato è l’adattatore che le porta alla misura dei modelli PRO), molto simili alle MMC Micro ma non così piccole come le Micro SD (ex TransFlash), supportando il doppio voltaggio 1,8 e 3,3 volt.

Ci sono pochi dubbi che i primi smartphone che vedremo essere compatibili con questo formato saranno prodotti da Sony Ericsson.

Come tutte le Memory Stick di Sony (dal 1998 ne sono state vendute 145 milioni) anche questo modello supporta la tecnologia di protezione del copyright MagicGate.

Le Memory Stick Micro dovrebbero arrivare sui mercati nella prima metà  del 2006 e vengono pronosticate capienze eccezionali teoriche fino a 32 GB.

Come già  accennato nei giorni scorsi le Memory Stick Micro arrivano poco dopo un annuncio simile di SanDisk che lancerà  schede con un’altra tecnologia per la protezione dei diritti digitali, denominata TrustedFlash.