Microsoft mostra Windows 8 per la prima volta

di |
logomacitynet696wide

Nel corso dell’evento AllThingsD, Microsoft ha per la prima volta mostrato una preview di Windows 8, il futuro sistema operativo per CPU Intel Atom o ARM con funzioni touchscreen ottimizzate per i tablet che potrebbe vedere la luce nei prossimi 18 mesi. Redmond punta sulla convergenza e ubiquità dei dispositivi: interfaccia unica per smartphone, PC e tablet.

Nel corso dell’evento AllThingsD, Microsoft ha per la prima volta mostrato una preview di Windows 8, il futuro sistema operativo per CPU Intel Atom o ARM con funzioni touchscreen ottimizzate per i tablet che potrebbe vedere la luce nei prossimi 18 mesi. L’home page assomiglia a quella dei telefoni con Windows Phone, con i “live tiles”, blocchi manipolabili sullo schermo con le dita. Ogni blocco funziona da hub e apre sezioni con applicazioni per ufficio, video, store e così via (sarà ad ogni modo possibile scegliere una schermata più tradizionale e le due interfacce saranno utilizzabili anche con mouse e tastiera).

Da quanto è possibile vedere, la gestione sembra molto fluida: le finestre delle app sono ridimensionabili e dunque sfruttabili in multitasking. Il sistema prevede due tipi di applicazioni: classiche (con la solita interfaccia di Windows) e HTML5/Javascript, più rassomiglianti ad applicazioni mobile avviate in full screen. Una grande icona denominata “Store” lascia facilmente presagire l’arrivo di uno store per le app made in Redmond.

Steven Sinofsky, capo dell’unità Windows di Microsoft, ha spiegato che il nuovo sistema non ha in realtà ancora un nome definito (“Windows 8” è ancora un nome in codice). Nuovi dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza per sviluppatori che si terrà a novembre. La società sta lavorando anche all’integrazione di Skype nel nuovo sistema, dopo l’accordo per l’acquisto della società di telefonia Web il mese scorso.


[A cura di Mauro Notarianni]