Microsoft disabiliterà  l’Autorun in Windows 7

di |
logomacitynet696wide

Nella nuova versione di Windows, Microsoft disabiliterà  la funzione di autoplay che permette di attivare automaticamente alcuni programmi all’inserimento di dischi e chiavette USB. L’opzione risale a Windows 95 e ha provocato spesso molti guai per lo sfruttamento fatto di essa dai pirati informatici.

Nella futura versione di Windows, Microsoft disabiliterà  la funzione che consente di avviare automaticamente l’esecuzione di alcune operazioni all’inserimento di dispositivi USB quali dischi esterni e chiavette. La funzione (detta anche “AutoPlay”) è usata da alcuni produttori per avviare automaticamente software d’installazione o applicativi all’inserimento di CD/DVD o memorie di massa varie.

Nata con Windows 95, la funzionalità  è sempre stata utile per consentire la distribuzione di applicazioni, avviabili al solo inserimento di un supporto. I produttori di malware e virus, però, hanno da sempre sfruttato questa funzione per avviare automaticamente software malevolo all’insaputa dell’utente. Nell’ultimo periodo Microsoft ha notato un aumento considerevole di questa tipologia di malware e ha pertanto deciso di disabilitare questa caratteristica dalla futura versione 7 di Windows. L’autoplay sarà  abilitato per default solo sui lettori CD e DVD (scelta comprensibile, probabilmente pensata per l’utente alle prime armi che non saprebbe cosa fare se – opo aver inserito un CD/DVD con un gioco o un applicativo qualsiasi, questo non partisse in automatico).

Tra i “responsabili” di questa decisione vi è certamente il worm “Conficker”, diffusosi ultimamente in modo consistente per via di alcune falle nei servizi di rete e “intelligente” al punto da duplicare se stesso su chiavette e dispositivi vari sui sotto forma, appunto, di file da avviare automaticamente all’inserimento di questi dispositivi in altri computer.

[A cura di Mauro Notarianni]