Microsoft e Napster alleati?

di |
logomacitynet696wide

Napster e’ stato censurato, corretto, rivisto oppure non e’ cambiato niente? Non importa, ora il gigante Microsoft, dopo aver lasciato farsi (e farsi distruggere) le ossa a Napster, e’ pronta a collaborare.

Napster (in aprile circa 8 milioni di utenti giornalieri), dopo le lotte con le major della musica, potrebbe usare una diversa tecnologia di protezione del copyright (dopo quella di Gracenote and Relatable), passando a Microsoft, a mo’ di paracadute contro gli obblighi legislativi decretati dai tribunali USA.
Inutile dire che questa tecnologia made in Redmond e’ riconosciuta e accettata dalla piu’ importanti “etichette” musicali (Vivendi-Universal Music, Sony Music, WEA-Warner Music, EMI Group e naturalmente BMG-Bertelsmann con la quale Napster si e’ alleata per vanificare la prima denuncia arrivata proprio da questa societa’ tedesca).
Questa “unione di forze” potrebbe rappresentare per Microsoft l’ingresso ad alto livello nel mercato della musica sul web.
L’accordo non e’ totalmente definito ma Microsoft appare realmente avvantaggiata anche perche’ cosi’ facendo potrebbe essere solo l’inizio di un’altra ulteriore clamorosa acquisizione di Microsoft.
Inutile dire che questo nuovo sistema supporta in primo luogo il sistema Windows Media. Chi scommette 1 Euro che cosi’ facendo Napster si potrebbe trasformare in meno di un decimo di secondo da diavolo in angelo?