Microsoft lancia la versione 9 di Windows Media Player

di |
logomacitynet696wide

Si inasprisce la lotta per il dominio nel settore della distribuzione dei contenuti audio e video. Microsoft si mette in testa la “Corona”?

l regista James Cameron, il leggendario produttore George Martin e il rapper LL Cool J sono stati ospiti alla presentazione del prodotto, durante la quale Gates ha parlato del “decennio digitale”, di cui il PC dovrebbe essere un elemento centrale.
Il futuro che Gates ha illustrato nell’occasione è quello reso ormai usuale dal “digital hub” teorizzato da Jobs: migliore qualità  e facilità  di uso della tecnologia, un mondo interamente connesso in maniera wireless e famiglie felicemente piene di device digitali.

Nel nuovo WM9, grande attenzione è stata posta alla questione della proprietà  intellettuale dei contentuti, oltre che alla performance della riproduzione di audio e video; per questo sono stati introdotti nuovi codec che permettono una migliore compressione e lo streaming audio in formato 5.1.

Proprio la presentazione dell’audio multicanale surround 5.1 di WMP9 avverrà  il 25 Settembre, utilizzando la musica di Peter Gabriel, un artista che ha fatto da testimonial ad Apple in passato e da sempre usa intensivamente QuickTime per le proprie produzioni multimediali: si veda anche il sito dedicato all’uscita del suo prossimo CD, UP realizzato in gran parte per QuickTime 6.
Microsoft ha raggiunto una partnership con oltre 60 aziende, che supporteranno WM9 e verranno incluse in un tab del player.

WMP9 è in grado di riprodurre i files codificati in MP3, ma non di “rippare” in questo formato senza pagare per aggiungere nuovi componenti.

Sono anche state aggiunte delle playlist con funzionalità  molto simili a quelle di iTunes, si è mantenuta la possibilità  di modificare l’aspetto del player stesso tramite varie “skins”, sono state introdotte l’opzione di organizzare i files tramite metadati e di inserire effetti di cross-fading da un brano all’altro.

Con Windows Media 9 (chiamato Corona, e svluppato per quattro anni, con un costo di circa 500 milioni di dollari), Microsoft attacca duramente Real e Apple, che hanno recentemente introdotto nuove versioni dei loro software.
Proprio Real ha affermato che Helix Universal server e RealOne Player supporteranno la distribuzione e la riproduzione di materiale Windows Media 9.

Non ci sono state dichiarazioni riguardo l’eventuale rilascio di una versione di WMP9 per Macintosh.

[A cura di Marco Centofanti]