Microsoft, pubblicità  ingannevole in UK

di |
logomacitynet696wide

Gli annunci che presentano Windows come più economico di Linux sono ingannevoli e vanno ritirati. La disposizione arriva dall’€™autorità  britannica che sovrintende alla correttezza dei messaggi pubblicitari.

La pubblicità  che dichiara che Linux è molto più costoso di Windows è ingannevole e va ritirata. La disposizione giunge dalla Advertising Standards Authority (ASA), l’€™ente britannico che vigila sulla correttezza dei messaggi pubblicitari. Secondo quanto si apprende da un comunicato diffuso dall’€™ASA i ‘€œtest utilizzati a supporto dell’€™annuncio non dimostrano che usare Linux è 10 volte più costoso ‘€“ come si legge nella campagna ‘€“ rispetto all’€™utilizzo di Windows perché per elaborare il dato è stato utilizzato hardware differente e dunque il messaggio fornito ai consumatori risulta fuorviante’€

Microsoft aveva lanciato la campagna ‘€œGet the facts’€ (andiamo al sodo), nella quale su diverse riviste paragonava i costi di un mainframe IBM z900 con quelli di due server Xeon 900 MHz, un raffronto non proponibile secondo l’€™ASA che nota come la macchina di IBM è molto più costosa e non altrettanto valida quanto altri prodotti della stessa nicchia.

Microsoft avrebbe risposto all’€™appunto dell’€™autorità  britannica garantendo che la campagna pubblicitaria verrà  modificata in accordo con gli appunti avanzati dall’€™ASA.

Ricordiamo che lo stesso organismo alcuni mesi fa aveva messo sul banco degli imputati anche Apple per la campagna pubblicitaria del G5. L’€™ASA aveva chiesto ad Apple di ritirare gli annunci che presentavano la macchina come il ‘€œpersonal computer più veloce al mondo’€.