Microsoft recluta un volto “Think Different” per combattere Apple

di |
logomacitynet696wide

Microsoft sta per lanciare una campagna pubblicitaria con protagonista Jerry Seinfeld per rilanciare l’immagine di Vista e rispondere a Mac vs Pc. Il protagonista dello spot (dove apparirà  con Gates) era stato uno dei personaggi cui Apple tributò un omaggio con “Think Different”.

Microsoft sta per alzare il tiro e puntare i suoi cannoni caricati a calibro grosso contro la campagna Mac vs PC. In una svolta parzialmente annunciata qualche giorno fa quando si è cominciato a parlare di un grande investimento pubblicitario per ripulire l’immagine parecchio offuscata di Windows Vista, anche a causa del “duo” che va dileggiando in vari spot il sistema operativo delle Finestre, Redmond avrebbe reclutato Jerry Seinfeld, comico e anchorman tra i più popolari della Tv americana.

Al modico prezzo di 10 milioni di dollari (stima del Wall Street Journal) Seinfeld dovrebbe spiegare alla gente come sia opportuno usare Windows se si vuole avere un mondo realmente senza barriere e con idee libere di circolare. L’ironia e il sarcasmo del personaggio Tv dovrebbe contribuire a dare un aspetto più accattivante al sistema Microsoft, portandolo a combattere sullo stesso piano dell’ecosistema Mac e iPod. A fornire un contributo di identificazione si presterà  anche Bill Gates che farà  coppia con Seinfeld, un segno che Microsoft non è ancora pronta e probabilmente ben difficilmente lo sarà  a breve a separarsi dal volto del suo fondatore, questo nonostante sia ormai formalmente fuori da compiti esecutivi in seno alla società  che ha creato.

Seinfeld è un volto notissimo. Nonostante la sua sitcom (che portava lo stesso nome) sia terminata quasi 10 anni fa, è ancora oggi al quarantunesimo posto su 1900 tra le celebrità  con maggiore appeal, tanto da essere stato scelto da diversi brand per campagne pubblicitarie. Tra queste si ricorda quella di American Express; resta da vedere quale possa essere il suo appeal nel pubblico che più di altri dovrebbe essere stimolato dagli spot, ovvero dai giovani. Ma sembra che Microsoft abbia scelto appositamente un personaggio con il profilo di Seinfeld, sapendo che avrebbe avuto vita piuttosto dura e forse presentato una immagine distorta se avesse prescelto qualcuno per catturare appositamente gli “under 25”.

Secondo il Wall Street Journal, Microsoft aveva considerato tra i volti da usare per la sua campagna pubblicitaria anche quello di Will Ferrell e Chris Rock. Tutti e due sono attori comici; la scelta del primo avrebbe aggiunto del “pepe” alla battaglia pubblicitaria, visto che ancora oggi è nella mente dei clienti Apple per il suo divertente spot pro Mac ai tempi della campagna “Switch”. Ma certo anche la scelta di Seinfeld potrebbe essere vista come una sorta di “vendetta” di Microsoft, visto che una versione di “Think Different”, la prima grande campagna pubblicitaria di Apple dopo il ritorno di Jobs, dava omaggio proprio a Seinfeld tra coloro che avevano “pensato differente”. Lo spot in questione lo presentiamo nel filmato Youtube poco più sotto.

Da notare che la campagna pubblicitaria di Microsoft (costo totale ben 300 milioni di dollari) sarà  condotta non da McCann Ericsson che aveva ideato la famosa “Start Something” per Windows XP, ma da Crispin Porter + Bogusky.