MobileMe è stato attivato

di |
logomacitynet696wide

Parte il servizio di MobileMe. Nessun annuncio ufficiale, ma chi risiede negli Usa o chi ha un Proxy americano è già  in grado di usare i servizio della nuova suite on line. [aggiornato] Galleria di screenshots esclusivi di Macity.

Apple ha attivato MobileMe. La nuova suite di servizi, per ora, funziona solo per chi si connette dagli Usa ma Macity è venuta a conoscenza del via grazie ad alcuni italiani che stanno sperimentando il funzionamento grazie ad un accesso con un proxy statunitense.

In una galleria il nostro sito presenta l’aspetto grafico di alcune sezioni; vengono confermate le particolarità  di MobileMe, in particolare si nota chiaramente come siano mantenute le promesse di estrema affinità  con una normale applicazione. In pratica nonostante le funzioni siano distribuite via Internet, l’aspetto è quello di un programma che gira sul desktop; anche la velocità , ci viene detto, è paragonabile.

Ricordiamo che MobileMe, (in vendita su Apple Store a 79 euro) presenta diverse novità  tra cui la principale è la posta in push per i possesori di iPhone con il firmware 2.0. Il segreto sta in un sistema “collocato nelle nuvole”, ovvero ad una costellazione di server che si occupano di fungere da riferimento remoto sia per la posta elettronica che per indirizzi, calendari, segnalibro, immagini e album fotografici oltre ai file che risiedono in remoto.

Trovate una Galleria di screenshot commentati sui servizi al momento disponibili su questa pagina di Macitynet.