Modifiche App Store contro gli sviluppatori scorretti

di |
logomacitynet696wide

Recensioni lusinghiere per controbilanciare il giudizio degli utenti e aggiornamenti frequenti e poco significativi solo per rimanere nelle prime pagine di App Store. Apple ha modificato alcuni dettagli di App Store per eliminare il comportamento poco corretto di alcuni sviluppatori.

Le modifiche sono state apportate da Apple nel corso del weekend: ora in App Store è possibile pubblicare la recensione di un programma solo dopo averlo scaricato o acquistato, infine Apple ha modificato il sistema di pubblicazione dei programmi. Entrambe le modifiche mirano ad eliminare alcuni comportamenti scorretti di alcuni sviluppatori.

Recensioni brillanti e il massimo del punteggio per controbilanciare il giudizio non proprio lusinghiero di alcuni utenti circa il proprio software pubblicato su App Store. Questa pratica poco ortodossa per quanto riguarda lo scopo e l’utilità  delle recensioni dei programmi su App Store pare sia stata utilizzata da alcuni sviluppatori, per questa ragione Apple ha introdotto alcune novità  nel corso del weekend.

Ora per poter pubblicare una recensione occorre prima scaricare oppure acquistare il programma in questione. Ancora Apple ha introdotto una variazione per quanto riguarda la pubblicazione dei programmi che hanno subito un aggiornamento.

Fino a prima del weekend qualsiasi programma che aveva subito anche una minima variazione (aggiornamento) era pubblicato nella pagina principale della categoria di appartenenza, con grandi probabilità  di comparire nella home page di App Store via iTunes, infine compariva anche nella prima pagina degli elenchi delle categorie visualizzati su iPhone e touch. La maggiore visibilità  portava a maggiori possibilità  di vendita, spingendo così alcuni sviluppatori a proporre spesso anche modifiche secondarie o insignificanti, al solo scopo di apparire con più frequenza in cima alla lista.

Dopo le modifiche apportate da Cupertino, ora le applicazioni sono visualizzate in base alla data reale di pubblicazione, indipendentemente dagli aggiornamenti.