Monitor LCD, mercato che si surriscalda?

di |
logomacitynet696wide

L’€™aumento dei prezzi dei display LCD continuerà  anche ad aprile ma da oriente cominciano ad arrivare voci di allarme. Aumentati troppo presto i monitor potrebbero scendere altrettanto rapidamente sgonfiando una bolla speculativa che pone qualche rischio per i produttori. Ecco perchè.

Il mercato dei display a cristalli liquidi corre il rischio di surriscaldarsi. I timori arrivano, ancora una volta, dall’€™Asia dove si producono la maggior parte dei display e dei componenti per display LCD.
Nel corso del mese di marzo i prezzi dei display di più piccole dimensioni, quelli da 14,1 hanno fatto segnare un incremento del 25% rispetto ad ottobre, quelli da 15 pollici per monitor da tavolo hanno fatto segnare incrementi dal 19 al 24% e quelli da 17’€™ tra il 3 e il 7%.
Il fenomeno, che ha determinato una soglia dei prezzi che era prevista solo per l’€™estate, potrebbe però trasformarsi presto in una bolla pronta ad esplodere. I produttori di PC, infatti, stanno facendo incetta di questo tipo di display proprio per cautelarsi di futuri aumenti. Questo significa che alcuni dei principali produttori hanno quasi riempito di magazzini e tra breve potrebbero non essere più interessati all’€™acquisto di display LCD ai prezzi attuali. I rischio potrebbe quindi essere quello di una produzione in eccesso rispetto alla domanda che determinerebbe in pochi mesi un regresso a prezzi ancora più bassi di quelli di partenza. Ciò perché nel frattempo le capacità  di produzione degli impianti sono aumentate.
Un primo, per quanto piccolo, segnale in questo senso pare giungere dal mercato degli LCD per monitor 15’€™. Non solo quelli per monitor veri e propri segneranno un aumento di soli 5$ nel corso del mese di aprile, il più basso da ottobre ad oggi, ma il prezzo per display per laptop potrebbe non subire alcun aumento.