Motorola, ad inizio 2006 un “ROKR 2”

di |
logomacitynet696wide

Motorola si appresta a rinnovare specifiche e design del ROKR. La nuova versione sarà  più capiente, più moderna e capace di fornire nuovi servizi. Ma avrà  ancora iTunes?

Motorola si appresta a rivedere il ROKR lanciando una versione corretta e potenzialmente di maggior successo del telefono musicale con iTunes. A rivelarlo è un servizio pubblicato da Businessweek che pare attingere a fonti certe.

Secondo i dati fornitio dal periodico finanziario in realtà  il cellulare non avrebbe venduto poco, visto che si stima che almeno 500.000 telefoni con il software di Apple sarebbero finiti nelle mani dei clienti. Il numero non è irrilevante considerate le recensioni non propriamente positive che ha avuto il dispositivo. In realtà  a preoccupare Motorola e a spingerla a lanciare un nuovo modello sarebbero stati altri fattori, dalla concorrenza con altri telefoni assai più attraenti dal punto di vista stilistico al fatto che il numero di ROKR restituiti perchè giudicati non adeguati alle attese è decisamente superiore alla media.

Il ‘€œROKR 2’€ avrebbe una memoria potenziata, macchina fotografica a 1 megapixel e la capacità  di memorizzare fino a 1000 canzoni. Motorola pensa anche di rendere il telefono in grado di supportare nuovi servizi, da MobiRadio (una versione avanzata delle radio FM presenti negli attuali cellulari), ad un sistema per l’€™identificazione della musica. Sarebbe presente anche un sistema ‘€œin push’€ per ricevere musica e informazioni sui cantanti preferiti e il supporto dei doiwnload ‘€œover the air’€, in pratica l’€™acquisto di musica usando la rete cellulare.

Tutto questo però non è ancora detto che sarà  abbinato al software iTunes. Motorola e Cingular, dalla cui partnership di fatto è scaturita la prima versione del ROKR con il software di Apple, devono ancora decidere in merito. In particolare sarebbe il carrier telefonico americano ad avere l’€™ultima parola in merito. ‘€œSe lo vorranno – ha detto Ron Garriques a capo della divisione telefonia cellulare di Motorola – ne faremo una versione con iTunes’€. Al momento però le probabilità  che il nuovo ROKR abbia il software di Apple sembrano alte, anche se una decisione finale verrà  presa solo entro fine anno.

Le caratteristiche precise del nuovo telefono, e questa è una vera novità  per il mondo della telefonia cellulare abituata a preannunciare con mesi di anticipo i nuovi prodotti, saranno rese note solo quando questo verrà  lanciato. A rendere noto la nuova politica che, spiega Motorola, riguarderà  tutti i suoi prodotti del settore della telefonia mobile è sempre Garriques.

‘€œNon c’€™è alcuna ragione di dare consigli ai concorrenti – dice il resposabile di Schaumburg – quando gli affari si fanno con difficoltà  può esere utile creare un’€™immagine di un futuro migliore, ma ora che abbiamo sucesso non credo che sia più necessaria questa strategia’€. Motorola sembra, dunque, seguire l’€™esempio di Apple che tiene gelosamente custodite le proprie novità  fino al momento del lancio, quell’€™esempio che, casualmente, aveva reso difficili le cose proprio a Motorola impegnata nel lancio del ROKR.

Come i lettori ricorderanno fu proprio Apple a fermare l’€™impeto di Motorola che voleva, secondo la citata tradizione dei produttori di telefonia, preannunciare e mostrare con largo anticipo il ROKR. Allora Garriques e Zander allora si lamentarono pubblicamente, anche se benevolmente, del livello di riservatezza imposto dalla partnership.