Motorola si divide: terminali da una parte e infrastrutture dall’altra

di |
logomacitynet696wide

Da una parte la sezione che sviluppa e commercializza i terminali, dall’altra un’azienda separata per le infrastrutture di rete. La scissione era in discussione da mesi: sarà portata a termine entro il 2009

Motorola ha deciso di effettuare uno “spin off” del suo business riguardante cellulari e infrastrutture: decisione è stata presa dopo un approfondito esame dell’intera sezione Motorola dedicata al mondo della telefonia mobile, eseguita da parte del gruppo dirigente e da consiglieri indipendenti.

La scissione creerà  due entità  separate, Mobile Devices da una parte e Broadband & Mobility dall’altra, entrambe più focalizzate sui rispettivi mercati e tecnologie.

Dal punto di vista aziendale l’operazione consisterà  in una distribuzione di azioni ai possessori di titoli Motorola.

La scelta di Motorola non sorprende anzi segue passo passo decisioni identiche già  intraprese da altri colossi della telefonia mondiale.
Ricordiamo per esempio Nokia che ha separato le attività  relative alle reti in una joint venture con Siemens, ancora Ericsson che ha fuso la sua attività  relativa ai terminali con Sony.