Musica Msn, addio al negozio

di |
logomacitynet696wide

Microsoft chiuderà  il negozio musicale di Msn per dirottare i clienti su Zune Marketplace e Rhapsody. I costruttori di player per DRM Microsoft si preoccupano.

Microsoft si appresta a chiudere il negozio musicale di Msn Music Store. A rivelarlo è un articolo pubblicato da C/Net, che cita Rob Bennett, general manager di MSN Entertainment.

La chiusura del negozio che Redmond aveva lanciato con la speranza di frenare il dominio di Apple e di sostenere i suoi partner hardware, sarebbe fissata per il 14 novembre. Da quel momento in avanti i clienti verranno indirizzati a Rhapsody (il negozio di Real) o verso Zune Market Place, il punto vendita on line che debutterà  in coincidenza con l’€™inizio della commercializzazione di Zune.

La notizia sta preoccupando i produttori e i possessori di player compatibili con il formato Windows Media Audio. Da diverse parti ci si sta chiedendo, infatti, quale sarà  il livello di supporto offerto in futuro per questa tecnologia visto che Microsoft ha già  fatto sapere che Zune sarà  compatibile con un differente standard che secondo diversi osservatori molto probabilmente non sarà  concesso in licenza a terze parti. Il fatto che Microsoft inviti i clienti a rivolgersi al negozio di Real non rappresenta un elemento di tranquillizzazione visto che la società  di Glaser ha appena stipulato un accordo con SanDisk per creare un ecosistema chiuso con Drm proprietario, replicando le strategie di Apple e nulla garantisce, dunque, che in futuro anche Real possa lasciare da parte Janus, il Drm di Microsoft. In aggiunta a questo il negozio di Real non porta il marchio ‘€œplay for sure’€, il che significa che esiste qualche (per qualcuno anche più di ‘€œqualche’€) possibilità  che la nuova musica acquistata non funzioni sui vecchi player i clienti non potrebbero lamentarsi.

‘€œSiamo di fronte ad un esempio ‘€“ dice l’€™analista Michael Gartneberg ‘€“ di che cosa significa scegliere il formato Drm sbagliato, specie quando esiste un concorrente che ha il 75% del mercato. Microsoft dovrebbe offrire un sistema per rimpiazzare la musica acquistata dai suoi clienti con altra in nuovo formato. In ogni caso mi chiedo solo quante persone invece che passare a Real o Zune finiranno semplicemente per comprarsi un iPod’€