Musica per il Palm

di |
logomacitynet696wide

Ci potrebbe essere anche la riproduzione di audio in MP3 nei prossimi Palm. Lo annuncia la società che traccia anche la mappa per lo sviluppo del nuovo OS.

La prossima implementazione del sistema operativo Palm potrebbe portare in dono agli utenti della piattaforma un sistema per la lettura di MP3. Questa una delle notizie emerse ieri nel corso della seconda giornata del forum degli sviluppatori che si sta tenendo a Santa Clara.
A fornire indizi in questo senso è stato uno dei dirigenti di Palm secondo cui la società  sta valutando questa opzione. “Ci stiamo pensando, anche se però non vogliamo complicare l’uso dei nostri palmari e costringere utenti che non hanno alcun interesse in alcune funzioni ad usare macchine più complicate o più pesanti”. Al momento solo il 15% degli utenti sarebbe interessato a questa funzionalità  e quindi solo se verrà  trovato un modo per non incidere sulla eleganza dell’interfaccia e sulle dimensioni del palmare potrà  essere integrata. In caso contrario la possibilità  di riprodurre filmati e audio MP3 verrà  lasciata alle terze parti.
E’ invece ormai stabilità  il processo di aggiornamento del sistema operativo. Dopo l’annuncio da parte del CEO Karl Yankowsky del prossimo rilascio della versione 4.0 del PalmOs ieri è stata fornita la tabella di marcia del nuovo sistema operativo che sarà  disponibile nella prima metà  del prossimo anno. La versione 5.0, che fornirà  supporto ai processori ARM, non sarà  disponibile che entro l’inizio del 2002.
Ieri è stato anche annunciato il supporto a tool di sviluppo che consentiranno di usare Visual Basic e Java per la produzione di applicazioni per Palm.
Ancora ieri nel corso dei vari incontri con gli sviluppatori sia HandSpring che Sony hanno voluto esprimere il loro pieno supporto a PalmOs ricavando anche nuove nicchie. Il colosso Giapponese, ad esempio, sembra sempre più interessato alla fascia consumer, HandSpring, invece, al mercato dei gadget. A sua volta Palm punta decisamente sul settore enterprise. Secondo alcune indagini della società  ben 120 aziende del gruppo dei Fortune 500 si sono già  standardizzate su PalmOs e l’80% dei Palm viene sincronizzato su un computer usato per lavoro.