Native Instrument, nuovo software Traktor e nuove schede audio

di |
logomacitynet696wide

La famiglia Traktor è stata completamente riprogettata. Arrivano le interfacce audio Traktor Audio 6 e Traktor audio 10: fino a dieci uscite, dieci ingressi e quattro preamplificatori phono, convertitori AD/DA Cirrus-Logic, driver riprogettati, bassa latenza, MIDI I/O.

Il produttore d’interfacce audio e software Native Instrument ha annunciato la seconda generazione di interfacce audio, Traktor Audio 2 (ex Audio 2 DJ) e le versioni professionali denominate Tracktor Audio 6 e Traktor Audio 10, quest’ultime rispettivamente con sei e dieci ingressi e output analogici (due in più rispetto alla precedente linea al top delle offerte). Le due unità vantano ora convertitori Cirrus Logic a 24-bit, 96Khz e una migliore ingegnerizzazione che, a detta del produttore, consente di arricchire la qualità del segnale. Sono presenti, inoltre, 4 preamplificatori phono e alcuni indicatori a LED che permettono di monitorare il segnale anche in ambienti poco luminosi e comprendere se il proprio setup è collegato e funzionante.

In arrivo anche le versioni rinnovate di Traktor Pro 2 e Traktor Scratch Pro 2. Il primo offre ora forme d’onda ad alta risoluzione, un tool denominato “TruWave” che consente, grazie al colore, di individuare e differenziare una cassa da un hi-hat e/o rullante. L’interfaccia è stata ridisegnata ed è possibile usare la “Essential View”, per una visione essenziale del software, utile in particolar modo quando si utilizzano mixer esterni. Il Sample Deck, consente di costruire librerie di campioni personalizzate. Traktor Scratch Pro è un sistema di controllo delle tracce (vinile o CD) con nuovi effetti, interfaccia rinnovata, nuovi driver e modalità “Hardware Direct Thru ” per facilitare il passaggio di DJ set differenti (ora l’audio può continuare a suonare attraverso le schede anche a computer spento).

Le unità sono dotate di serie di Traktor LE 2 (la versione entry-level di Traktor Pro) e saranno disponibili da aprile con prezzi che negli USA sono stati fissati in 279$ e 449$.

[A cura di Mauro Notarianni]