Navigazione con iPhone, qualche dettaglio

di |
logomacitynet696wide

Una università  americana mette on line alcuni dettagli sul sistema di gestione del web da parte di iPhone. Le informazioni scompaiono dopo poche ore.

Il gruppo delle tecnologie emergenti dell’€™Università  di Washington prima pubblica e poi toglie dal suo sito alcune interessanti informazioni sulle modalità  d’€™utilizzo di iPhone nell’€™ambito della navigazione Internet. Il fatto è accaduto nel corso della giornata di ieri, ma l’€™eliminazione dei dettagli non ha impedito a diversi siti di raccoglierli e diffonderli pubblicamente.

Tra le informazioni di maggior interesse le modalità  con cui si possono scorrere le pagine per le quali lo schermo ‘€œmultitouch’€ svolge una funzione fondamentale. Facendo ‘€œdoppio click’€ si zoomma sulla pagina, il dito trascinato a destra e sinistra scorre la pagina, tenendolo premuto si ottengono le informazioni sugli elementi della pagina, allargando e stringendo le dita si allarga e stringe la visuale. I numeri di telefono contenuti nelle pagine si possono cliccare per effettuare direttamente una chiamata.

Tra le altre informazioni: pieno supporto al formato Pdf, nessun supporto a Java e Flash (in conseguenza di ciò gli sviluppatori di siti devono adottare soluzioni alternative se vogliono avere visite da utilizzatori di iPhone), massima dimensione di una pagina in HTML 10 MB, massimo numero di otto documenti caricati, QuickTime per l’€™audio e il video.

Inutile dire che la rimozione di queste informazioni, tratte dalle sessioni WWDC durante le quali si è parlato dello sviluppo di siti per iPhone, è stata molto probabilmente frutto di un intervento di Apple. Tutto il contenuto degli incontri per sviluppatori WWDC è coperto dal vincolo della segretezza sottoscritto da parte di tutti i partecipanti all’€™evento.