Nel 2009 19 ,5 milioni di iPhone venduti

di |
logomacitynet696wide

Un analista guarda al futuro prossimo di iPhone e stima in 19,5 milioni di pezzi quelli che saranno venduti entro il la fine del 2009. La variabile iPhone con ricaricabili il cui costo potrebbe essere troppo alto per alcuni mercati.

Il 15% negli Usa e il 6% al di fuori dagli Stati Uniti. Ecco le previsioni stilate da Toni Sacconaghi, analista di Bernstein, per quanto riguarda la capacità  di penetrazione di iPhone del mercato della telefonia con contratto. I dati elaborati da Sacconaghi si riferiscono al 2009, anno durante il quale la versione 3G (e probabilmente, aggiungiamo noi, anche altri modelli) saranno in vendita per tutti e 12 mesi.

Secondo Bernstein Apple durante il 2009 venderà  ben 19,5 milioni di iPhone; cifra ragguardevole ma che lo è ancora di più se si pensa che durante i restanti 6 mesi scarsi del 2008 Cupertino potrebbe vendere 8,5 milioni di iPhone, e questo avverrà  certamente con un solo modello (con due capacità  di memoria differente). Ad incentivare le vendite sarà  il prezzo base per le versioni con contratto, che darà  la sensazione di avere di fronte un telefono più economico di quanto non lo fosse prima. In realtà  non sarà  così, ma la gente non farà  troppi calcoli, dice Sacconaghi, e si precipiterà  a comprarlo, una previsione che in queste ore sembra essere stata largamente confermata.

Piuttosto Apple potrebbe avere qualche problema in alcuni paesi dove il mercato non è abituato ai contratti con abbonamento. In queste nazioni dove il 70% del business della telefonia è sui prepagati, dice Sacconaghi, potrebbe essere difficile fare digerire un telefono che costerà  da 600$ in su. Solo il 41% del mercato di iPhone nel corso del 2009 sarà  costituito da ‘€œricaricabili’€.