Nel prossimo iPhone niente processori Intel

di |
logomacitynet696wide

Intel conferma che nel prossimo iPhone non ci saranno processori con il marchio di Santa Clara. Gelsinger: “Apple ha scelto una strada differente”. Probabile l’uso di soluzioni basate sulle tecnologie di PA Semi.

Non ci saranno processori a basso consumo Intel nella prossima generazione dei dispositivi da tasca di Apple. A togliere di torno uno dei miti più percorsi dai siti dediti alle indiscrezioni è Pat Gelsinger, uno dei manager di punta del colosso di Santa Clara. ‘€œPurtroppo – dice Gelsinger – Apple ha scelto di non aderire alla nostra tabella di marcia per la sua piattaforma di prossima generazione. E questo ci è spiaciuto’€.

Le ragioni del ‘€œdispiacere’€ di Intel alla scelta di Apple è facilmente intuibile. La ‘€œpiattaforma’€ di cui parla Gelsinger altro non è che una nuova infornata di prodotti multifunzione, schermo multouch iper-connessi che deriveranno da iPhone, fondendo insieme multimedia e comunicazione. Si tratta di una nicchia di mercato di grandissima rilevanza con un potenziale di decine di milioni di pezzi ogni anno per i quali, questo pare ormai certo, Apple andrà  percorrendo una strada autarchica, quella che farà  uso delle tecnologie che ha acquisito con l’€™incorporazione di PA Semi.

In realtà  le prospettive di Intel in questo ambito non erano mai state particolarmente robuste. I processori Atom sono infatti troppo assetati di energia per un telefono come iPhone o un iPod touch. Non a caso le voci più consistenti parlano di una Apple interessata sì ad Atom, ma per un nuovo prodotto che sarà  della classe Umpc e non un vero e proprio cellulare.