Netshare, la rabbia degli sviluppatori

di |
logomacitynet696wide

Netshare, l’applicazione che serviva a collegare iPhone come modem potrebbe essere sparita per sempre dal negozio di applicazioni per iPhone. Ma da Apple non arriva ancora nessuna spiegazione. Lo sviluppatore: “Questa non è una pratica d’affari accettabile”.

Netshare si è guadagnata l’€™applicazione più ballerina e discussa della pur breve storia di App Store. Appare per qualche ora, scompare per quasi una giornata e poi riappare ancora. Infine scompare (probabilmente) in maniera definitiva. Il tutto senza alcuna ragione esplicita e dichiarata, né da parte di Apple né da parte di Nullriver, ovvero la società  che ha creato il programma.

In realtà  Nullriver sembra essere la principale vittima in questa vicenda che sta facendo abbastanza rumore non tanto per l’€™ondivaga presenza dell’€™applicazione che, lo ricordiamo, serve a collegare l’€™iPhone come modem, quanto per l’€™originale atteggiamento di Apple, completamente muta sull’€™argomento. Il sospetto è che la scelta di rimuovere il programma deriva dal fatto che si potrebbe usare una connessione pagata per iPhone per navigare con il computer, il che certamente non fa piacere ad At&T che fornisce connessioni flat ai suoi clienti. Ma il problema è che si tratta, appunto, solo di un sospetto e non di una certezza, il che lascia aperti molti dubbi e apre perplessità  sull’€™atteggiamento di Apple che dovrebbe sentirsi in dovere, se non altro, di spiegare allo sviluppatore, oltre che ai clienti, la ragione per cui ha prima accettato il programma per poi impedirne la vendita. Questo sarebbe utile a capire se dietro c’è una scelt commerciale, e quindi evitare ad altri sviluppatori di commettere l’errore di sprecar tempo su applicazioni che non possono essere vendute, e rassicurare gli utilizzatori che hanno scaricato il programma, pagandolo, che dietro non ci sono altri tipi di problema.

L’€™umore dei responsabili di Nullriver è, comprensibilmente, nerissimo. ‘€œNon abbiamo avuto ancora alcuna risposta da Apple sul perché Netshare sia stata rimossa da App Store – si legge sulla prima pagina del sito. Le nostre chiamate all’€™ADC (Apple Developer Connection, Ndr) hanno avuto quale esito solo alcun ore di attesa in linea poi siamo stati costretti a rinunciare. I messaggi di posta elettronica a vari contatti di Apple e del programma di sviluppo non hanno restituito alcuna risposta. àˆ questa una pratica di business accettabile? Noi crediamo di no. Quando un’€™applicazione manca di approvazione o, ancora di più, quando un’€™applicazione viene rimossa dalla vendita, Apple dovrebbe sentirsi in dovere di fornire una valida ragione’€.