Nike+ taglia il traguardo di 22 milioni di miglia percorsi

di |
logomacitynet696wide

La comunità  del servizio ideato dalla Mela e dallo Swoosh ha raggiunto ben 22 milioni di miglia di strada percorsa: un risultato che rappresenta alla perfezione la rivoluzione che la tecnologia Nike+ ha portato nel campo del running. Altre novità  sono in dirittura d’arrivo.

Che Nike+ fosse stato un successo si era già  capito; ma forse non tutti pensavano che la tecnologia nata in collaborazione fra Apple e Nike potesse rivoluzionare il concetto di corsa/fitness.
Gli utilizzatori del servizio hanno nel complesso già  totalizzato 22 milioni di miglia percorse, una cifra impressionante che rende l’idea di quanto Nike+ si sia sviluppato e abbia preso piede.

Lo stesso Trevor Edwards, Vice Presidente del Global Brand & Category Management di Nike, si è dimostrato entusiasta del traguardo raggiunto. Un servizio nato da una semplice idea è divenuto ora un fenomeno di costume, capace di creare una vera e propria comunità  di runners impegnati in diverse parti del globo.

Visto il successo, Nike presenterà  questa estate nuove funzionalità , che consentiranno agli utenti di personalizzare le proprie gare, creando regole ad hoc o dei team ai quali unirsi, magari caricando la propria foto online, per rendere le sfide ancor più personali.

Si aggiungeranno poi altre nuove opzioni: vere e proprie maratone virtuali, per partecipare online ad eventi reali; il Nike+ Distance Club, che prevede l’accesso solo dopo aver percorso 100, 500 o 1000 miglia, ed una classifica settimanale, per meglio conoscere i membri della comunità  e le loro prestazioni.

Sul lato musicale, si prevede la creazione di compilations di brani originali che possano accompagnare le sessioni di jogging. Fra gli artisti coinvolti si annoverano The Crystal Method, OK Go e Aesop Rock; i brani saranno acquistabili su iTunes Music Store, pronti ad essere poi caricati su iPod per animare le sfide a distanza.

iPod e la musica sono visti come ingredienti fondamentali, capaci di dare ritmo alla propria corsa e di fornire un forte stimolo nel raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il segreto di Nike+ è aver saputo creare una community, aspetto che permette di vivere la corsa non più come un’esperienza privata ed isolata, ma come un’attività  da condividere con chiunque altro abbia la stessa passione, anche a miglia di distanza. Passione sempre più stimolata dalla sana competizione che solo altre persone posso offrire, anche se online.

Nike+ è un altro esempio del successo del Web 2.0: alla fine si tratta sempre di un servizio di social networking costruito attraverso le maglie della Rete e alimentato dalla competizione e, perché no, dal sudore delle persone.

Ricordiamo ai nostri lettori che il Forum di Macitynet ospita una sezione dedicata ad iPod insiema al kit Nike.