NoPay su Internet, ma non per Mac

di |
logomacitynet696wide

Internet gratis non solo per l’abbonamento ma anche per la connessione ma non per Mac, almeno per ora. La buona notizia di connessioni interamente senza costo, neppure degli scatti, riguarda non solo i milanesi (con previsione di estensione del servizio a tutta Italia) ma anche solo il mondo PC. Il software necessario per mostrare sul desktop i banner la cui visione pagherebbe interamente il costo del servizio è infatti rigorosamente per PC. Almeno così sembra di capire perchè la scarna pagina di presentazione reperibile sul sito di NoPay (che si raggiunge per ora solo attraverso una pagina di Repubblica, il cui logo compare anche in calce alla pagina di presentazione del servizio) non fa minimamente cenno a quali siano le richieste di sistema. Che NoPay non preveda versioni per Mac lo si deduce dal fatto che l’unico link presente conduce ad un file .EXE e da un riscontro telefonico avuto dal nostro amico Francesco Calazzo. “Ho chiamato il supporto – ci dice Francesco – e quando ho chiesto lumi al riguardo della compatibiltà  con la piattaforma Mac mi è parso di intendere dal tono di voce che il mio interlocutore non avesse alcun idea di cosa potesse essere siffatto “Mac”. Mi è stato detto di spedire una mail ad [email protected] che mi è però tornata indietro con un messaggio di errore che lascerebbe intendere che il nome di dominio non è stato riconosciuto
In attesa di sviluppi della vicenda e di altre informazioni non resta che attendere pazientemente che qualcuno si renda conto che quando si parla di Internet e di reti esistono anche altre soluzioni oltre a quelle che si basano sulla pur diffusa piattaforma Wintel.