Nomad e Lyra, le brutte copie dell’iPod

di |
logomacitynet696wide

I Gigabytes non sono tutto. Così la pensa il Wall Street Journal, che per recensire due popolari lettori portatili di Mp3 (Nomad 3 e Lyra) usa come pietra di paragone l’iPod. Che rimane sempre il migliore…

Secondo il Wall Street Journal, ripreso in syndacation dal quotidiano online The News Observer, Nomad 3 di Creative e Lyra di Rca, due lettori di Mp3 basati su hard disk rispettivamente da 20 e 10 Gigabyte, sono abbastanza buoni. Ma non quanto l’iPod, divenuto lo standard al quale paragonare questo genere di devices.

Non solo in termini di capacità  di memoria, ma anche per la qualità  dei componenti (il disco dell’iPod vale i soldi che costa, dice in sostanza il giornalista americano), per la semplicità  e l’utilità  dell’interfaccia, per la chiarezza dei comandi e dello schermo, per il peso e l’ingombro, per la velocità  del Firewire e, ovviamente, per la bellezza del design.

L’ariticolo, che potete leggere qui termina con questa frase: “Se siete un utente Windows con un budget ristretto o se avete più musica da salvare di quanta non ce ne stia nei 10 Gb dell’iPod, potete anche prendere in considerazione questi nuovi lettori Mp3 (Nomad 3 e Lyra). Solamente, non aspettatevi più di tanto”.